Bonus facciata 2020, balconi rovinati rifacimento o sistemazione compresi o no

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus facciata 2020, balconi rovinati ri

Bonus facciata 2020 balconi rovinati rifacimento regole

Cosa prevede il bonus facciata 2020 per balconi di palazzi e condomini: nuove regole da rispettare e limiti detrazioni fiscali

Rifacimento o sistemazione dei balconi tra i lavori ammessi nel bonus facciata 2020: le ultime notizie relative alla Legge di Bilancio 2020 confermano, tra i bonus casa, anche quello per il rifacimento delle facciate esterne di un palazzo o di una casa privata. Anche in questo caso la detrazione prevista è del 90%.

Vediamo come funziona il nuovo bonus facciate 2020 e se il rifacimento dei balconi vi rientra e in che misura.

Bonus facciata 2020: regole per balconi rovinati

Con particolare riferimento ai balconi di un edificio, da rifare o sistemare, le ultime notizie confermano che il rifacimento dei balconi rovinati, così come lavori di verniciatura, rifacimento di ringhiere rovinate e decorazioni, e sistemazione di impianti pluviali e di illuminazione, e non solo sono tra gli interventi che rientrano nella lista dei lavori previsti dal bonus facciate 2020.

Stando dunque a quanto previsto anche rifacimento e sistemazione dei balconi rovinati di un edificio rientrano tra gli interventi che possono usufruire della detrazione fiscale del 90% del bonus facciate 2020.

In un precedente articolo abbiamo già chiarito, poi, a chi tocca pagare nel caso di lavori di rifacimento e sistemazione delle ringhiere di balconi rovinate in condominio e a chi tocca pagare per rifacimento di sottobalconi.
 

Bonus facciata 2020: rifacimento balconi e altri interventi previsti

Il bonus facciate 2020 per il rifacimento delle facciate esterne di edifici, contrariamente a tutti gli altri bonus casa 2020, non prevede tetti massimi di spesa per gli interventi edilizi, compresi quelli di manutenzione ordinaria, e anche in tal caso il bonus viene diviso in dieci rate annuali di pari importo per dieci anni e in dichiarazione dei redditi.

Le stesse regole per usufruire del bonus facciata 2020 per il rifacimento di balconi rovinati valgono anche per altri interventi, come sopra anticipato, per cui è prevista la possibilità di usufruire della detrazione e si tratta, in particolare, d interventi per:

  • ristrutturazione delle facciate esterne di una casa o di un condominio;
  • rifacimento della facciata di un palazzo situato in un centro storico, periferia, grandi e piccoli Comuni.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":