Bonus facciate 2020 vale anche per il 2019. Quando, come e per quali lavori

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus facciate 2020 vale anche per il 20

Bonus facciate 2020 anche 2019 come lavori

Iniziare i lavori di rifacimento di una facciata di un edificio e usufruire comunque del nuovo bonus 2020: come fare e chiarimenti

Si può beneficiare del nuovo bonus facciate 2020 anche se i lavori di rifacimento di una facciata di un edificio iniziano quest'anno 2019. Una nuova previsione della nuova Legge di Bilancio sembra, dunque, allargare la platea dei potenziali beneficiari della nuova detrazione fiscale. Vediamo quali sono le ultime notizie sul bonus facciata 2020 che vale anche per il 2019.

Bonus facciata 2020: vale anche per 2019

Stando a quanto riportano le ultime notizie, è possibile usufruire del bonus facciate 2020 al via dal prossimo mese di gennaio se i lavori di rifacimento delle facciate esterne di un edificio si iniziano quest’anno 2019 ma i relativi pagamenti si effettuano nel corso del 2020.

Secondo quanto stabilito nella Legge di Bilancio, infatti, chi paga nel 2020 per lavori realizzati l’anno precedente potrà comunque avere beneficiare della detrazione fiscale da spalmarlo in dieci anni in dichiarazione dei redditi.

La condizione, dunque, per avere il bonus facciate 2020 anche se i lavori di ristrutturazione di facciate di un edificio si iniziano quest’anno 2019 è effettuare il pagamento comunque il prossimo 2020 e conservare, rigorosamente, tutta la documentazione che attesta l’effettiva spesa avvenuta.

Bonus facciate 2020: per quali lavori vale

Il nuovo bonus facciata prevede una detrazione fiscale del 90% per la ristrutturazione delle facciate esterne di:
case;
condomini;
palazzi situati in un centro storico, periferia, grandi e piccoli Comuni.

L’obiettivo del nuovo bonus, come spiegato dal governo in sede di approvazione della novità, è quello di premettere alle città di ‘ristrutturarsi’ per avere un nuovo volto.

I lavori per i quali è possibile ottenere il nuovo bonus facciata sono quelli di ristrutturazione e rifacimento delle facciate esterne degli edifici sopra riportati. Al momento, stando alle ultime notizie, non è stata ancora resa nota una lista dettagliata dei lavori per cui vale per il bonus facciate 2020.

Mancano anche chiarimenti su eventuali tetti di spesa massima per la detrazione ma, come confermano le ultime notizie, non dovrebbero essere previste soglie minime di isolamento o prestazioni energetiche da rispettare.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: