Bonus giardini 2020 come funziona, proroga ufficiale. Conferma anche per il 2020

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus giardini 2020 come funziona, proro

Bonus giardini 2020 come funziona proroga ufficiale

Confermata anche per il 2020 la proroga per il bonus giardini: cosa prevede e a chi spetta il beneficio. Chiarimenti e informazioni

Dopo la proroga ufficiale di altri bonus casa, con il Decreto Milleproroghe è arrivata la proroga ufficiale anche per il 2020 del bonus giardini sulle spese sostenute per gli interventi di sistemazione di giardini, balconi e parti comuni di edifici condominiali. Vediamo come funziona il bonus giardini 2020 ufficialmente prorogato.

Bonus giardini 2020 cosa prevede conferma

Il Decreto Milleproroghe ha, dunque, confermato anche per il 2020 la possibilità di usufruire del bonus giardini che prevede detrazioni fisali del 36% per la cura di giardini e balconi. Il bonus giardini, in particolare, anche per il 2020 prevede:

  • detrazioni del 36% sulle spese per la sistemazione a verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi genere (balconi e giardini, anche condominiali) anche con impianti di irrigazione;
  • detrazioni del 36% sulle spese per lavori di recupero del verde di giardini di interesse storico.

A chi spetta il bonus giardini 2020 e importo

Il bonus giardini 2020 spetta a tutti i contribuenti che possiedono l’immobile in cui vengono attuati interventi per i giardini e ai familiari conviventi a condizione che siano coloro che sostengono effettivamente la spese e presentino relativa documentazione che attesta l’avvenuto pagamento.

Anche per il bonus guiardini 2020 la detrazione fiscale si richiede in detrazione dei redditi presentando l'apposita documentazione che attesta le effettive spese sostenute che per essere ammesse devono essere effettuate con strumenti di pagamento tracciabili, cioè con carte di credito, bancomat, bonifici.

La detrazione fiscale del 36% si calcola su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo e viene ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Bonus giardini 2020 spese ammesse e non

La detrazione del 36% prevista dal bonus giardini 2020 e che si affianca alle altre detrazioni per la casa confermate per il 2020 vale per:

  • spese sostenute per la realizzazione di coperture a verde e giardini pensili;
  • spese sostenute per la realizzazione impianti di irrigazione e pozzi;
  • spese sostenute per la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici, unità immobiliari, pertinenze e recinzioni, compresa la realizzazione di fioriere fisse;
  • spese sostenute per l’allestimento a verde permanente di balconi.

Non rientrano, invece, nel bonus giardini 2020 le spese sostenute per la manutenzione ordinaria periodica di giardini preesistenti che non sono legati a interventi innovativi o di modifica.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie