730 2019 precompilato, spese mediche e farmaci. Le detrazioni possibili e novitÓ quest'anno. Lista

di Marianna Quatraro pubblicato il
730 2019 precompilato, spese mediche e f

730 2019 precompilato spese mediche farmaci Lista

Quali sono le spese mediche e per farmaci che si possono detrarre in modello 730: lista completa e limiti previsti

Il modello 730 2019 serve per la dichiarazione dei redditi dei lavoratori dipendenti (o assimilati) e pensionati e dal prossimo 15 aprile sul sito dell'Agenzia delle Entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato 2019, accessibile con codice PIN INPS (o CNS) o inserendo le credenziali di Fisconline, o SPID (Sistema Pubblico dell’Identità Digitale).

Fissate le date di scadenza di presentazione del modello 730 precompilato 2019 che sono:

  1. dal 15 aprile si può accede alla dichiarazione sul sito Agenzia delle Entrate;
  2. dal 2 maggio si può accettare, modificare e inviare la dichiarazione 730 precompilata all’Agenzia delle Entrate;
  3. il 23 luglio è il termine di scadenza del 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate direttamente tramite l’applicazione web.

Modello 730 2019 precompilato: spese mediche e farmaci

Sono diverse le spese mediche e per farmaci che si possono portare in detrazione, con una percentuale del 19%. La lista delle spese che si possono detrarre comprende:

  1. spese sanitarie comprese delle spese per i farmaci;
  2. spese per analisi, indagini radioscopiche, ricerche e applicazioni, terapie
  3. spese per visite e cure omeopatiche;
  4. spese per fisioterapia;
  5. spese veterinarie;
  6. spese per l’acquisto di mezzi di locomozione dei portatori di handicap;
  7. spese per i cani guida;
  8. spese per visite eseguite da biologi nutrizionisti;    
  9. spese per le sedute di chiropratica, ma solo se sono state prescritte da un medico specialista;    
  10. spese sostenute per sedute di ginnastica posturale e ginnastica correttiva ma solo se prescritte da un medico.

Detrazioni spese dispositivi medici: quali sono

Rientrano nella lista delle spese che si possono detrarre anche i dispositivi medici e le protesi e rientrano tra queste spese, in particolare:

  1. spese per protesi dentaria;
  2. spese per protesi fonetica, oculistica e simili;
  3. spese per occhiali da vista, comprese le lenti a contatto;
  4. spese per gli apparecchi per sordi, comprese le batterie;
  5. spese sostenute per l’acquisto di arti artificiali e ortopedici;
  6. spese per busti, bastoni, stampelle, protesi cardiache, pacemakers, ecc.

Detrazioni spese mediche: franchigia prevista

Per la detrazione delle spese mediche e di farmaci è prevista una franchigia di 129,11 euro, al di sotto del quale non è possibile scaricare nessuna spesa e ciò significa che le spese sanitarie detraibili non raggiungono questa somma, non possono essere scaricate.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie