Cu 2020 dichiarazione redditi data ufficiale invio, no proroghe. Entro quando si deve spedire

di Marianna Quatraro pubblicato il
Cu 2020 dichiarazione redditi data uffic

Cu dichiarazione redditi data invio no proroghe

Nessuna proroga per l’invio ufficiale delle Cu 2020: entro il 31 marzo bisogna inviare le certificazioni a lavoratori e Agenza Entrate

Nessuna proroga per la data ufficiale di invio delle Cu 2020 per le dichiarazioni dei redditi. Resta, dunque, fissata la scadenza prevista nonostante a causa dell’emergenza coronavirus siano state previste diverse proroghe. Vediamo, dunque, entro quando si deve spedire la Cu 2020 per le dichiarazioni dei redditi.

Cu 2020 dichiarazione redditi data ufficiale invio no proroghe

Stando a quanto comunicato dal Ministero dell’Economia, non è prevista alcuna proroga per l’invio delle Cu 2020 per le dichiarazioni dei redditi. A chiarire la posizione sono le Faq dello stesso Mef sul decreto Cura Italia, che confermano la scadenza degli obblighi di comunicazione delle Certificazioni Uniche per dichiarazioni dei redditi e 730 precompilato al 31 marzo.

Non è stata, dunque, accolta la richiesta dei professionisti di ulteriore proroga dell’invio delle Cu 2020 perché, come chiarito dal Mef, la scadenza di invio delle Cu 2020 è già stata prorogata al 31 marzo dall’iniziale scadenza in calendario lo scorso 7 marzo.

Cu 2020 dichiarazione redditi entro quando si deve spedire

La Cu 2020 (Certificazione Unica) è un documento essenziale per la compilazione della dichiarazione dei redditi sia per lavoratori dipendenti sia per lavoratori autonomi e i dati inseriti vengono direttamente acquisiti dall’Agenzia delle Entrate che li usa per compilare il modello 730 online. In particolare, la Certificazione Unica attesta il pagamento dei seguenti redditi:

  • redditi di lavoro dipendente e assimilati;
  • redditi di lavoro autonomo;
  • redditi diversi;
  • provvigioni;
  • corrispettivi derivanti dai contratti di locazioni brevi.

La Certificazione unica deve essere rilasciata da datore di lavoro a lavoratore entro domani 31 marzo o in modalità telematica tramite Posta Certificata pec o in formato cartaceo e sempre entro domani 31 marzo si deve spedire la Cu in via telematica all'Agenzia delle Entrate tramite modello ordinario.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che trasmissione telematica delle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata si può effettuare entro il 31 ottobre 2020, cioè entro il termine di presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: