I nuovi e importanti bonus e agevolazioni al via da Giugno con Isee da 5-50mila euro o senza Isee

di Marianna Quatraro pubblicato il
I nuovi e importanti bonus e agevolazion

Quali sono i bonus che si possono richiedere a giugno, cosa prevedono e a chi spettano: requisiti, importi e valore Isee richiesto

Quali sono i nuovi e importanti bonus al via da Giugno con Isee da 5-50mila euro o senza Isee? Sono diversi i bonus ancora disponibili quest’anno 2023 per sostenere determinate categorie di persone nell’acquisto di diversi beni o prodotti o per sostenere l’uso di alcuni servizi, riconosciuti come contributi economici per aiutare chi in questo momento economico particolare si trova in difficoltà. Vediamo quali sono i bonus che si possono chiedere a giugno. 

  • Bonus psicologo 2023 al via le domande da giugno requisiti e importo
  • Bonus pedaggi 2023 per chi vale e come averlo
  • Carta acquisti 2023 al via domande requisiti e importi
  • Bonus occhiali da vista 2023 come averlo
  • Bonus Cultura 2023 a chi spetta e requisiti


Bonus psicologo 2023 al via le domande da giugno requisiti e importo

Dal mese di giugno è possibile presentare domanda per avere il bonus psicologo 2023 di importo fino a 1.500 euro. Il bonus psicologo 2023 può essere richiesto da cittadini con Isee entro i 50mila euro che hanno bisogno di un sostegno psicologico e la domanda deve essere presentata direttamente all’Inps. 

Bonus pedaggi 2023 per chi vale e come averlo

Altro nuovo bonus che si può richiedere a partire dal mese di giugno è il bonus pedaggi autostradali 2023 valido per le imprese che svolgono attività di autotrasporto, imprese di trasporti, organizzate anche in cooperative, consorzi, società consortili, raggruppamenti, e devono svolgere attività per conto terzi nell’autotrasporto di cose, i cui veicoli sono adibiti al trasporto di cose. 

Per usufruire del bonus, i mezzi di trasporto devono essere almeno Euro 5 o superiore o alimentati ad energia elettrica o a trazione alternativa e devono rientrare in specifiche classi per il calcolo del pedaggio. In particolare, i mezzi delle imprese devono avere classi B, 3, 4, 5 (in base al numero degli assi e dalla sagoma) o classi 2, 3 o 4 (in base al volume).

Il bonus pedaggi autostradali 2023 prevede un contributo sulle spese sostenute nel corso di tutto l’anno 2022 alle imprese beneficiarie ma nel rimborso non sono incluse spese sostenute durante gli anni precedenti o nel 2023.

Per usufruire del bonus pedaggi autostradali, il valore totale delle fatture sui pedaggi deve essere almeno di 200.000 euro e il rimborso non può superare il 13% del fatturato annuo.

Per ottenere il bonus pedaggi autostradali 2023 bisogna presentare apposita domanda a partire dal 5 giugno 2023 e fino all’11 giugno 2023 e dal 26 giugno 2023 fino al 21 luglio 2023 si potrà procedere alla compilazione e alla firma del documento.

Carta acquisti 2023 al via domande da luglio requisiti e importi

Da fine giugno si potrà richiedere anche la nuova Carta acquisti 2023 che si affianca alla carta risparmio spesa e al bonus comunale e che spetta a chi ha compiuto 65 anni di età o chi ha figli di età inferiore ai 3 anni e soddisfa determinati requisiti reddituali. 

I requisiti per fare domanda per la carta acquisti sono i seguenti:

  • essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’UE, o familiare di cittadino italiano o comunitario, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo o rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • aver compiuto 65 anni di età o avere bambini fino a 3 anni di età;
  • avere un Isee entro i 7.640,18;
  • essere iscritto nell’Anagrafe della Popolazione Residente (Anagrafe comunale);
  • avere un patrimonio mobiliare (o unito a quello del coniuge) entro i 15mila euro di Isee;
  • non essere intestatari, o singolarmente o insieme al coniuge, di più di una utenza elettrica domestica, di utenze elettriche non domestiche o di più di una utenza del gas;
  • non essere proprietario di più di un autoveicolo, più di un immobile ad uso abitativo con quota superiore o uguale al 25%, o immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;
  • non usufruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni per ricoveri in istituto di lunga degenza o detenuto.
La carta acquisti ha un importo di 40 euro al mese e viene ricaricata di 80 euro ogni due mese. L’importo complessivo erogato dall’Inps ha un valore massimo di 480 euro l’anno. La Carta Acquisti può essere usata solo per l’acquisto di prodotti alimentari di prima necessità, ad esclusione delle bevande alcoliche, nei negozi convenzionati.

Per avere la carta acquisti 2023 bisogna presentare domanda negli Uffici Postali compilando l’apposito modulo disponibile.

Bonus occhiali da vista 2023 come averlo

A giugno si può usufruire ancora del bonus occhiali da vista e lenti a contatto che viene riconosciuto sotto forma di contributo del valore di 50 euro per acquistare occhiali da vista o lenti a contatto.

Per ottenere il bonus occhiali da vista bisogna avere un Isee entro i 10mila euro e si può avere sia come rimborso spese già effettuate, se si ha chiaramente scontrino o altra ricevuta che attesta l'acquisto effettuato, sia come vouche per acquisti ancora da effettuare.

Bonus Cultura 2023 a chi spetta e requisiti

Ancora a giugno, e fino al 31 ottobre, si può richiedere il bonus Cultura 2023 che consiste in un voucher del valore di 500 euro destinato ai 18enni per l'acquisto di libri, biglietti per eventi, vedere film, ecc.

Possono richiedere il bonus Cultura 2023 tutti i nati nel 2004 e non è richiesto alcun particolare requisito Isee, per cui si tratta di un bonus richiedibile anche senza Isee. Per farne domanda bisogna collegarsi alla piattaforma 18app, inserire le proprie credenziali Spid, Cie o Cns e seguire la procedura indicata.