Legge 104 allo studio miglioramenti del Governo in due leggi potenziali

Due potenziali leggi nuove per miglioramenti reali per titolari di Legge 104, invalidi e disabili: quali sono e cosa prevedono

Legge 104 allo studio miglioramenti del

Legge 104 studio miglioramenti Governo due leggi


Sarebbero diversi, stando alle ultime notizie, i miglioramenti allo studio del governo per titolari della Legge 104 e di pensioni di invalidità e disabilità. In particolare, sarebbero due le leggi potenziali che potrebbero essere approvate per potare reali miglioramenti alle condizioni di vita e tutele di queste categorie di persone decisamente svantaggiate e per cui, come dimostrano le ultime notizie, poco effettivamente si fa. Vediamo quali sono le possibili novità in arrivo per i titolari delle legge 104.

Legge 104: prima potenziale legge per miglioramenti

Stando a quanto riportano le ultime notizie, la prima potenziale legge di miglioramento per le condizioni di vita di invalidi e disabili potrebbe essere la prossima Legge di Bilancio, anticipata dal Def di cui sono state annunciate le prime possibili misure. E le ultime notizie confermano che l’attenzione al momento è particolarmente puntata su nuove misure per la famiglia. Ma, come logico pensare, se le intenzioni sono quelle di aiutare la famiglia non mancheranno nuovi sostegni e tutele per nuclei familiari con componenti disabili.

Il nuovo Def con maggiori aiuti alle famiglie, potrebbe essere il passo decisivo (quanto meno questa è la speranza), verso aumenti reali e ‘importanti, considerando che l’unico aumento approvato con il decreto pensioni 2019 è stato di appena 50 euro, a fronte dei 280 annunciati, e valido solo per determinate persone, vale a dire per nuclei familiari composti almeno da quattro persone di cui uno disabile.

Legge 104: seconda potenziale legge per miglioramenti

Insieme al nuovo Def e misure per famiglie, reali miglioramenti per i titolari della Legge 104 potrebbero arrivare con l’approvazione dei nuovi disegni di legge allo studio del Parlamento.

I nuovi disegni di legge delega prevederebbero misure per invalidi e disabili, come:
maggiori tutele e garanzie per il pieno godimento dei diritti umani e delle libertà da parte della persona con disabilità;
possibilità di rimuove ogni genere di ostacolo o limite che impedisca la totale libertà di partecipazione alla vita sociale, economica e culturale del Paese;
misure di contrasto dell'esclusione sociale e promozione della vita indipendente, alla tutela dal punto di vista occupazionale.

Ma prevederebbero novità anche per i caregiver che assistono familiari con disabilità gravi, a partire dall’introduzione di un certificato formale di riconoscimento del ruolo, alla possibilità da parte del disabile di scegliere il proprio caregiver.

Allo studio, inoltre, eventuali tutele da garantire ai caregiver e misure di sostegno come:

  1. supporto assistenziale di base;
  2. consulenza per l'adattamento all'ambiente domestico;
  3. tutele in situazioni di emergenza;
  4. aiuti presso il domicilio del disabile;
  5. percorsi preferenziali nelle strutture sanitarie;
  6. informazioni sui problemi dell'assistito e sulle misure a disposizione per sostenere chi assiste;
  7. supporto psicologico familiare;
  8. supporto di gruppi di mutuo soccorso.