Nuova marca da bollo per tasse e visure, la marca dei servizi.

Al via dal primo gennaio 2018 la nuova marca dei servizi: a cosa serve e come funzionerà la nuova marca da bollo per richiesta documenti

Nuova marca da bollo per tasse e visure,

Nuova marca bollo servizi Spiegazioni uso


Tra le novità, potremmo dire fiscali, in arrivo il prossimo anno, stando alle ultime notizie, ci sarebbe anche unasorta di  nuova marca da bollo, che è stata definita marca dei servizi, esclusivamente valida per tutti i moduli inerenti il catasto e i pagamenti dei tributi speciali catastali. La nuova marca dei servizi debutterà ufficialmente a partire dal prossimo mese di gennaio 2018.

Nuova marca da bollo 2018: come funziona

Dal prossimo anno, dunque, la marca da bollo dovrà essere apposta su tutti i documenti che hanno a che fare con catasto, pratiche e tributi catastali, per esempio per moduli per le volture come i fac simile che possono essere scaricati dal sito dell'Agenzia delle Entrate o richieste di visure catastali, ispezioni ipotecarie e altre certificazioni simili, dovrà essere la nuova marca dei servizi. La novità, stando alle previsioni, dovrebbe interessare circa 4,6 milioni di visure e 3,1 milioni di ispezioni ipotecarie che vengono rilasciate ogni anno dall’Agenzia e circa 850mila domande di volture presentate dai cittadini. Niente più pagamenti in contanti, dunque, ma un nuovo contrassegno adesivo simile alla marca da bollo da apporre sui moduli necessari.

Nuova marca dei servizi al posto dei contanti: cosa cambierà

Dal primo gennaio, quindi, tributi catastali e tasse ipotecarie potranno essere pagate solo con la marca servizi da attaccare alla richiesta o alla domanda degli stessi documenti che sarà presentata direttamente all’Agenzia delle Entrate. Stando a quanto reso noto dall’Agenzia delle Entrate, però, una volta presentatisi presso gli sportelli territoriali, oltre alla marca servizi, potranno essere utilizzati anche i pagamenti con carta di credito, carte prepagate, carte di debito e altri strumenti di pagamento digitale.

Dal primo gennaio 2018, dunque, prima di presentarsi agli sportelli è consigliabile acquistare presso i tabaccai la nuova marca servizi che servirà, come detto, per richiedere visure catastali, ispezioni ipotecarie o altre certificazioni presso gli sportelli degli Uffici Provinciali- Territorio delle Entrate. Il valore della nuova marca dei servizi, stando a quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, non è ancora stato comunicato, con il suo prezzo ancora in via di definizione.