Nuove scadenze Tari 2020, tasse affitti, rette asili nidi a Napoli per coronavirus. Proroga e date ufficiali

di Marianna Quatraro pubblicato il
Nuove scadenze Tari 2020, tasse affitti,

Tari tasse affitti rette asili Proroga ufficiali

Quando si paga Tari 2020 sui rifiuti a Napoli e novità per pagamenti rette di asili nidi e affitti comunali: le proroghe per l’emergenza coronavirus

La Giunta del Comune di Napoli, come stabilito anche da altri Comuni, ha approvato differimenti e proroghe per i pagamenti di imposte e tributi per cittadini e attività commerciali e produttive a causa dell’emergenza coronavirus. Vediamo quali sono le nuove date ufficiali di pagamento di Tari 2020, rette asili nido e tasse affitti.

Nuove scadenze Tari 2020 a Napoli per coronavirus

Il Comune di Napoli ha fissato al 16 giugno il pagamento della prima rata della Tari 2020 sui rifiuti. La Tari deve essere pagata da tutte le persone, fisiche o giuridiche, che possiedono, occupano o detengono a qualsiasi titolo e anche di fatto, locali o aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. Il versamento della Tari si effettua con modello F24, utilizzando il codice tributo 3944.

Tasse affitti 2020 a Napoli proroga per coronavirus

Passando al capitolo affitti, sono sospesi a Napoli i pagamenti di fitti di immobili ad uso non abitativo di proprietà comunale per il periodo di chiusura disposto dal governo mentre per le attività che possono rimanere aperte è stata decisa la proroga della scadenza di pagamento di tre mesi senza morosità e senza alcun interesse.

Chi ne avesse bisogno o lo desiderasse entro un periodo di 30 giorni può sottoscrivere un piano di rateizzo per il debito maturato. Queste norme valgono anche per gli inquilini di alloggi di proprietà del Comune.

Stabilite, inoltre, l’esenzione del pagamento per i mercati fissi e la modifica dei termini per il versamento della tassa di soggiorno. E, infine, per quanto riguarda le attività produttive, è stata decisa la proroga per il pagamento della rata annuale della Cosap al 30 giugno, 30 settembre e 31 dicembre

Nuove scadenze rette asili nidi a Napoli per coronavirus

Passando, infine, al pagamento delle rete degli asili nido comunali, l’amministrazione partenopea ha stabilito che la quota contributiva per i nidi dell’infanzia comunali per il periodo di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado come deciso dal governo non sarà addebitato.

Ciò significa che per i mesi di sospensione delle attività scolastiche non si devono pagare le rette degli asili nido. Le famiglie che hanno già effettuato il pagamento relativo al mese di marzo 2020 potranno recuperare gli importi sul primo mese successivo alla riapertura.

E’ stato poi prorogato al 15 maggio il pagamento della contribuzione per il servizio di refezione scolastica relativo ai pasti forniti nei mesi di gennaio e febbraio.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie