Reddito annuo lordo complessivo cud (CU) come si legge, dove si trova e calcolo

Cosa prevede la Cu che ha sostituito il vecchio Cud: come trovare e leggere il reddito annuo lordo e calcolare il netto

Reddito annuo lordo complessivo cud (CU)

Reddito annuo cud come leggere calcolo


I lavoratori dipendenti ricevono ogni anno dal datore di lavoro la Certificazione Unica, CU, che ha sostituito il vecchio modello CUD, che contiene i dati fiscali relativi al reddito imponibile percepito, dati previdenziali, dati dei familiari, dati relativi al TFR. Anche i pensionati ricevono la certificazione unica ma dall’ente pensionistico di riferimento che eroga la pensione. Vediamo come si legge la CU, dove si trova il reddito annuo lordo complessivo e come si calcola.

Reddito annuo lordo CU, come si legge

La nuova Certificazione Unica che ha sostituito il vecchio Cud si compone di due parti, una che riporta i dati fiscali del lavoratore e una che riporta i dati previdenziali dello stesso lavoratore. Dalla Cu si evince il Ral, vale a dire il reddito annuo lordo che si percepisce con la busta paga e che è riportato nella seconda parte della CU. Al momento della lettura della Certificazione Unica è bene, dunque, non incorrere nell’errore di pensare che il reddito annuo lordo sia quello riportato nel primo rigo della seconda pagina alla voce Dati fiscali, redditi di lavoro dipendente e assimilati. La cifra ivi riportata, infatti, non è quella relativa al reddito lordo, ma all’imponibile su cui calcolare l’imposta Irpef.

Il Ral vero e proprio è riportato nel primo rigo della quarta pagina, alla voce Dati previdenziali e assistenziali, punto 1; mentre se il lavoratore subordinato è stato assunto con contratto a progetto, il Ral è riportato nella sezione 2, alla voce Collab. coordinate e continuative, punto 9.

Il punto 1, dunque, riporta il reddito lordo annuo, cioè l’imponibile Irpef su cui calcolare l’aliquota, poi riportata nel punto 101, da cui sottrarre la voce del punto 113, risultato della somma delle eventuali detrazioni previste per carichi famigliari riportati al punto 102; detrazioni da lavoro dipendente, pensionato od assimilato, riportate nel punto 107; e tutte le altre detrazioni che possono essere applicate

Il punto 5 riporta, invece, l’ammontare delle ritenute Irpef e si ottiene sottraendo dal punto 101 (il lordo annuo), il punto 113 (il totale delle detrazioni), dando il risultato di quanto bisogna pagare effettivamente di Irpef.

Reddito annuo lordo complessivo, come si calcola Ral nella Cu

Per il calcolo del reddito annuo lordo complessivo Ral riportato nella Cu non si considerano i straordinari e rimborsi. Trovato nella CU il reddito annuo lordo e si tratta della cifra che riporta anche ogni spesa da sottrarre. Per calcolare, invece, del reddito netto bisogna sottrarre l’Irpef alla cifra del Ral e i contributi previdenziali a carico del lavoratore subordinato. Prendendo, per esempio, il caso di un Ral di 21mila euro, bisogna sottrarre la cifra riportata nella seconda pagina del CU, alla voce Ritenute, punto 11 Ritenute Irpef (per esempio 3.050 euro); la cifra riportata alla voce Dati previdenziali e assistenziali Inps, punto 6 Contributi a carico del lavoratore trattenuti (per esempio 2mila euro), per cui per il calcolo del reddito annuo netto l’operazione da compiere è 21mila euro meno 3.050 meno 2mila. Il risultato è 15.950 euro di reddito annuo netto. Ovviamente il reddito lordo del Cu è diverso dal reddito complessivo irpef