Registratore di cassa per scontrino elettronico, i modelli migliori 2020. Prezzi a confronto

di Marianna Quatraro pubblicato il
Registratore di cassa per scontrino elet

Registratore di cassa per scontrino elettronico

Dal 2020 tutti gli esercenti hanno l'obbligo di dotarsi di un registratore telematico o di un server telematico. Sconti in vigore per acquisti e adattamenti.

La data si avvicina inesorabile e il primo gennaio 2020 scatta l'obbligo per i commercianti di datori del registratore di cassa per scontrino elettronico. Cambiano infatti le regole e va in pensione lo scontrino cartaceo che lascia adesso il posto a un nuovo strumento.

Dal prossimo anno, i negozi dovranno inviare all'Agenzia delle entrate per via telematica i dati di scontrini e ricevute. I clienti riceveranno invece una semplice ricevuta commerciale, non valida ai fini fiscali, utile solo per fare valere la garanzia o in caso di resi.

In pratica la norma in vigore già dal mese di luglio di quest'anno e che coinvolge commercianti e operatori con un volume d'affari maggiore di 400.000 euro viene adesso esteso a tutti. Passaggio chiave per rispettare questo obbligo è dunque la dotazione di un registratore di cassa per scontrino elettronico.

Registratore di cassa per scontrino elettronico, obbligo dal 2020

Dal 2020 gli esercenti hanno l'obbligo di dotarsi di un registratore telematico o di un server telematico. Si tratta di un terminale che memorizza e invia i dati dei corrispettivi derivanti dalla vendita di beni o servizi, generando a fine giornata un file Xml da trasmettere per via telematica all'Agenzia delle entrate.

Il registratore di cassa deve essere omologato come registratore telematico per effettuare la trasmissione telematica dei corrispettivi.

Le procedure di fiscalizzazione sono a cura del tecnico abilitato in coerenza con quanto richiesto dalla normativa per i registratori telematici, al di là dalla modalità di utilizzo scelta dal commerciante.

Modelli migliori e prezzi registratore di cassa per scontrino elettronico

Ricordando che possono essere utilizzati anche i registratori di cassa già in uso, purché adattati per rispondere ai requisiti richiesti, tra i vari modelli sul mercato segnaliamo

  • IT-K Plus RT a 485 euro
  • Form 100 Olivetti a 429 euro
  • Epson TM T20 a 149 euro

Come è possibile notare, la forchetta dei prezzi è molto ampia perché sono differenti i servizi aggiunti offerti. IT-K Plus RT, ad esempio, è un registratore di cassa già fiscalizzato con bollino di verifica, comprende il cassetto per custodire il denaro, è dotato di interfacce RS232 e Ethernet, le dimensioni dello scontrino sono di 57 millimetri, è adatto a punti vendita generici e la garanzia sul prodotto è di 12 mesi.

Anche il compatto Form 100 Olivetti è già fiscalizzato con bollino di verifica. Con alimentazione diretta o con battery pack al litio opzionale, inserimento carta easy loading, tastiera ergonomica siliconica 30 tasti waterproof, tasti funzione programmabili, è dotato di Usb e micro Usb. La garanzia sul prodotto è di 2 anni.

Epson TM T20 è il più economico tra quelli selezionati: la larghezza carta è variabile tra 58 e 80 mm, è dotatao di porta Usb e di supporto a parete.

Vale la pena ricordare che, sia nel 2019 e sia nel 2020, è possibile beneficiare di un credito d'imposta del 50% della spesa sostenuta per un massimo di 250 euro in caso di acquisto, e di 50 euro in caso di adattamento.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: