Spid 2019 come fare richiesta, registrazione e averlo per reddito di cittadinanza

Come richiedere lo Spid per effettuare domanda per reddito di cittadinanza e da quando si potranno inoltrare le richieste

Spid 2019 come fare richiesta, registraz

Spid richiesta registrazione reddito cittadinanza

All’indomani della presentazione ufficiale del nuovo sito web destinato all’invio delle domande per il reddito di cittadinanza, è bene conoscere la procedura per evitare errori al momento della richiesta, a partire dallo Spid che è uno degli elementi essenziali proprio per l’avvio della procedura di richiesta del reddito di cittadinanza. Vediamo quali sono le regole per richiedere lo Spid necessario per avere il reddito di cittadinanza.

Spid per reddito di cittadinanza: come richiederlo

Per accedere al sito ufficiale (www.redditodicittadinanza.gov.it) realizzato per richiedere il reddito di cittadinanza ogni cittadino dovrà avere lo Spid, il Sistema pubblico di identità digitale, un codice personale che ogni cittadino che intende fare richiesta per il reddito di cittadinanza è meglio richieda subito, soprattutto se la richiesta per il reddito di cittadinanza si fa online e non rivolgendosi a Poste o Caf. 

Per fare richiesta dello Spid bisogna innanzitutto accedere al sito istituzionale www.spid.gov.it/richiedi-spid, scegliere la modalità di richiesta più comoda tra i fornitori, come Poste Aruba, Infocert, IntesaId, Lepida, Tim, Namirial, Sielte, SpidItalia. Considerando che lo Spid vale per diversi servizi il consiglio è quello di informarsi sulle caratteristiche di ogni provider prima di richiedere lo Spid, anche considerando che per alcuni provider fornirlo è gratuito mentre altri prevedono un pagamento.

Per la richiesta servono poi un indirizzo mail, un numero di cellulare, un documento d'identità valido, la tessera sanitaria con codice fiscale. Una volta effettuata la richiesta online, lo Spid si può avere in quattro modi: di persona (che prevede il pagamento di 15 euro), via internet tramite webcam, via internet tramite Cns/nuova Cie (Carta di identità elettronica 3.0), via internet tramite firma digitale.

Reddito di cittadinanza e richiesta con Spid: la procedura

Una volta ottenuto lo Spid si può effettuare la richiesta del reddito di cittadinanza. E’ bene precisare che nonostante il nuovo sito web sia già attivo, per il primo mese sarà solo informativo fornendo chiarimenti su modalità di richiesta del reddito di cittadinanza e corretto uso della carta con i soldi dovuti una volta percepiti e le domande di richiesta del beneficio potranno essere inoltrate solo a partire dal prossimo 6 marzo seguendo i passaggi previsti dalla procedura sul sito.

Una volta inoltrata la domanda, l’Inps provvederà a verificare i requisiti e in caso di esito positivo il richiedente riceve una carta che sarà distribuita da Poste Italiane. La procedura prevede che sia l'Inps ad avvisare le Poste che, a sua volta, convoca il richiedente il beneficio cui viene personalmente consegnata la carta previa presentazione di un documento di identità valido.