Tasse e agevolazioni fiscali, novità a Luglio in arrivo. Tante e importanti

di Marianna Quatraro pubblicato il
Tasse e agevolazioni fiscali, novità a L

Fisco tasse agevolazioni fiscali novita Luglio

Una serie di novità fiscali sono in arrivo a Luglio e sono così ampie che riguardano tutti noi italiani. E tutte non sono semplici discussioni, ma entreranno in vigore, saranno ufficiali

Sono diverse le novità e le scadenze fiscali che si prospettano per il prossimo mese di luglio 2019, mese che, stando alle ultime notizie, prevede novità anche per quanto riguarda le agevolazioni fiscali. Vediamo quali sono le novità fiscali attese per il mese di luglio 2019.

Novità fiscali luglio 2019: quali sono e cosa prevedono

Sono decisamente grandi le novità fiscali che si prospettano per il mese di luglio, dalla fatturazione elettronica allo scontrino elettronico, passando per le multe fiscali. Partendo dalla fatturazione elettronica, se dal primo gennaio 2019 è diventato obbligatorio per tutti emettere fatture elettroniche, dal primo luglio la novità interesserà altri 3,2 milioni di contribuenti che dovranno emettere la fattura elettronica entro dieci giorni, 15 giorni al massimo, dall’operazione,

Per l’emissione della fattura elettronica si possono usare diversi canali dall’app dedicata, a software da installare sui propri pc, alla procedura web messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, dove è anche disponibile una guida per capire procedura e compilazione della nuova tipologia di fattura.

Insieme all’estensione della fatturazione elettronica obbligatoria, il primo luglio 2019 debutta anche lo scontrino elettronico, novità che interesserà prima gli esercenti con ricavi superiori a 400mila euro e poi, a partire da gennaio 2020, tutti gli altri esercenti.

Per il debutto dello scontrino elettronico, i commercianti devono sostituire i vecchi registratori di cassa con nuovi registratori in grado di memorizzare e trasmettere i dati digitali direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Per quanto riguarda il capitolo multe fiscali, dal primo luglio 2019 diventa obbligatoria la procedura di opposizione alle multe fiscali e ricorso esclusivamente online e per cui serviranno specifici software.

Tasse luglio 2019: gli appuntamenti del mese

Il mese di luglio è pieno anche di scadenze per quanto riguarda il capitolo tasse: il primo luglio, infatti, in molti Comuni di Italia è in programma il pagamento della Tari sui rifiuti, o per la prima rata o per il versamento dell’intero importo (per chi ne avesse chiaramente la possibilità).

Il prossimo 23 luglio 2019 scade poi il termine di presentazione del modello 730 2019 ordinario o precompilato per la dichiarazione dei redditi, mentre il 7 luglio 2019 scade il termine di presentazione del modello 730 tramite sostituto d’imposta (Per il modello Redditi 2019 ex Unico PF è stata ripristinata la scadenza ordinaria del 30 settembre).

Agevolazioni fiscali: novità luglio 2019

Per quanto riguarda le agevolazioni, dal mese di luglio 2019 cambiano le modalità di richiesta degli assegni familiari. La novità è che la presentazione della domanda per gli assegni familiari per i lavoratori dipendenti di aziende private non agricole, il cui importo è erogato direttamente in busta paga, deve avvenire esclusivamente in modalità telematica.

Le domande per gli assegni familiari finora presentate dai lavoratori ai propri datori di lavoro tramite modello ANF/DIP (SR16) da quest’anno devono essere presentate direttamente e solo all’Inps che, una volta ricevute le domande, calcola gli importi degli assegni al nucleo familiare in base alla composizione del nucleo familiare e al reddito conseguito negli anni precedenti.

La domande telematiche all’Inps per avere gli assegni familiari devono essere inviate o direttamente dal sito Inps tramite proprio PIN o SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di Livello 2 o CNS (Carta Nazionale dei Servizi), o rivolgendosi a Patronati e intermediari dell’Inps.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: