Tessera sanitaria, rilascio più veloce. E ulteriori modifiche

Secondo l'Agenzia delle entrate i tempi di lavorazione scattano entro le 24 ore dalla richiesta effettuata dal cittadino. Circa un mese per la consegna a casa.

Tessera sanitaria, rilascio più veloce.

Tessera sanitaria: dati Agenzia entrate


Cambiano i tempi, anzi, si accorciano. Anche se non siamo ancora davanti a una rivoluzione quel taglio del 10% per l'emissione di una tessera sanitaria rappresenta già un primo interessante risultato. I tempi della burocrazia sono sempre molto lunghi ovvero non in linea con le esigenze di rapidità dell'organizzazione della vita e del lavoro. Ecco perché se l'Agenzia delle entrate annuncia procedure più rapide non si può che osservare con attenzione quanto sta accadendo. I dati riferiscono come nel corso dei primi 6 mesi di quest'anno siano anche state emesse circa 232.000 tessere sanitarie per l'assistenza dei neonati. Calcolatrice alla mano, si tratta di un aumento tendenziale del 9%.

Tessera sanitaria: i dati dell'Agenzia delle entrate

Secondo l'Agenzia delle entrate i tempi di lavorazione scattano entro le 24 ore dalla richiesta effettuata dal cittadino. Il processo dura circa 8 giorni rispetto ai 10 precedenti e porta alla consegna del tesserino alla società di postalizzazione. Da qui sono necessari almeno 10 giorni per la consegna vera e propria. C'è però un altro aspetto su cui le Entrate assicurando di aver posto un'attenzione supplementare ovvero quello relativo alle tessere destinate ai neonati, utili poi per l'assistenza sanitaria e pediatrica del Sistema sanitario nazionale. In fin dei conti si tratta della loro prima tessera sanitaria e il valore è certamente maggiore, anche perché i più piccoli sono destinatari di maggiori cure.

Cosa cambia per neonati

Ebbene, sempre l'Agenzia delle entrate mette a disposizione una serie di numeri, utili per inquadrare il fenomeno ovvero cosa cambia con il rilascio più veloce, e che fanno coppia con quelli più generali sulle procedure più rapide e taglio dei tempi del 10% per l'emissione della tessera sanitaria nel 2018. Dal 2015 a giugno di quest'anno, l'Agenzia delle entrate riferisce allora di aver emesso 1,5 milioni di tessere per neonati. Entrando allora più nello specifico così da osservare il trend che ha caratterizzato il rilascio delle tessere sanitarie per neonati, dai dati messi a disposizioni dall'ufficio centrale, viene innanzitutto alla luce come nel 2015 siano state prodotte 450.000 tessere mentre l'anno successivo c'è stato un leggero calo a 438.910.

Ecco quindi che nel 2017 si è passati a 425.744 fino ad arrivare ai dati aggiornati relativi ai primi 6 mesi di quest'anno: sono state emesse circa 232.000(tendenziale +9%) tessere sanitarie. Per il bilancio definitivo occorre naturalmente attendere la fine dell'anno, ma il trend in crescita appare piuttosto evidente.