Brindisi, nell'aereo forno bloccati i passeggeri. Terribile. La storia

A causa del ritardo della partenza, i passeggeri sono rimasti a bordo con l'aereo fermo sulla pista. Peccato solo che l'aria condizionata sia rimasta spenta.

Brindisi, nell'aereo forno bloccati

Nell'aereo senza aria condizionata


Ancora una vicenda in cui Ryanair finisce nell'occhio del ciclone e questa volta i protagonisti della disavventura che ha impiegato poco per andare al di là delle cronache locali per raggiungere quelle nazionali sono stati i passeggeri del volo Brindisi-Francoforte. A causa infatti del ritardo della partenza di circa un'ora e mezza, tutti loro sono rimasti a bordo con l'aereo fermo sulla pista. Peccato solo che per tutto il tempo il velivolo sia rimasto spento anche per evitare il consumo di carburante. Con la conseguenza che senza aria condizionata l'interno dell'aereo si è trasformato in qualcosa di molto simile a un forno. E una dopo l'altro sono saltate fuori le denunce di malore.

Bloccati nell'aereo senza aria condizionata

I passeggeri sarebbero dunque rimasti a bordo per oltre un'ora per poi scendere e attendere la partenza successiva. Stando allora alla ricostruzione dei fatti da parte dei passeggeri, alle 15.30 l'aereo ha invertito la rotta ed è tornato verso il terminal. Volo riprogrammato alle 18, ma con diversi passeggeri che avrebbero preferito ritornare a casa.

Alla base del disagio ci sarebbe lo sciopero dei piloti Ryanair in Germania che avrebbe costretto la compagnia aerea a cancellare 250 voli in programma. Tra le tante testimonianze c'è stata quella in presa diretta di un passeggero che ha raccontato di essere bloccato da oltre un'ora all'interno del velivolo con un caldo asfissiante e i primi passeggeri ad accusare malori con tanto di richiesta di intervento delle forze dell'ordine.

Ultime Notizie