Alvaro Vitali, Pierino: non riesco più a vivere solo con pensione. E famosi amici mi hanno rinnegato

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Alvaro Vitali, Pierino: non riesco più a

Alvaro Vitali pensione famosi amici hanno rinnegato

Da icona del cinema italiano anni Ottanta ad una vita in pensione di stenti: la caduta di Alvaro Vitali e gli amici che lo rinnegherebbero

E' in pensione dal 2012, vive con poco più di mille euro al mese ma si tratta di una vita 'difficile' da lui stesso causata: non se la passerebbe bene Alvaro Vitali, uno dei simboli del cinema italiano degli anni Ottanta. Cosa è accaduto nella sua vita?

Alvaro Vitali: una vita con una pensione minima

Se c'è chi in Italia viva con meno anche di 500 euro di pensione, per Alvaro Vitali vivere con mille euro circa è già un grandissimo sacrificio. Ma è il risultato di una vita che lui stesso ha scelto di vivere: come dallo stesso attore dichiarato, quando al massimo della sua carriera guadagnava tanti soldi, altrettanti ne spendeva e il risultato è quello di oggi, vivere con poco rispetto a quanto avrebbe potuto avere se avesse seguito una condotta di vita decisamente diversa.

Alvaro Vitali ha raccontato che dopo aver girato uno dei suoi maggiori successi, il film Paulo Roberto Cotechino centravanti di sfondamento, non avrebbe più lavorato. Ha puntato il dito contro la Rai sostenendo che avrebbe dovuto far lui Don Matteo e che l’idea gli è stata rubata perché si tratta di una sceneggiatura uguale ad un’altra che lui aveva scritto con la moglie Stefania e aveva portato a Rai 3. La storia era proprio uguale a quella poi andata in onda ma si intitolava Don Pierino.

E ha raccontato che quando il mondo del cinema ha smesso improvvisamente di chiamarlo, spesso andava ad alzare la cornetta per vedere se il telefono funzionava e quando entrò nel cono d' ombra della sua carriera, non gli bastò essere stato l'attore portafortuna di Fellini, nè aver fatto ridere milioni di italiani con il personaggio di Pierino. All'improvviso, ha detto Vitali, si è ritrovato fermo, senza nulla da fare. E si è rammaricato per il comportamento nei suoi confronti da parte di colleghi attori che lui considerava però grandi amici.

Alvaro Vitali: amici lo rinnegano

Da diversi anni, Alvaro Vitali vive, dunque, stando a quanto racconta, di stenti, con il rimpianto di non aver più recitato e di non aver più rapporti con uno dei suoi grandi vecchi amici, Lino Banfi, con cui ha anche recitato in passato. Stando a quanto racconta Alvaro Vitali, l'attore pugliese, come altri attori, avrebbe rinnegato alcuni film girati negli anni '80, rinnegando, di conseguenza, anche lo stesso Vitali. Nonostante, infatti, Vitali racconti che ogni volta che incontra Banfi quest’ultimo dice che girerebbe anche altri 150 film come quelli fatti, in realtà svela che la situazione non sarebbe proprio così. Anzi.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: