Andare tutti in giro con mascherine potrebbe rallentare il coronavirus o non servono

di Marianna Quatraro pubblicato il
Andare tutti in giro con mascherine potr

Andare tutti mascherine rallentare coronavirus no

Usare regolarmente le mascherine serve e servirà a ridurre contagi e diffusione del virus: cosa è cambiato dall’inizio dell’epidemia, posizione Oms e cosa fare dopo

Le mascherine devono usarle solo coloro che hanno contratto il coronavirus o sono stati a contatto con malati o devono usarle tutti? LA questione è dibattuta da tempo tra chi sostiene che le mascherine non debbano necessariamente essere usate da tutti e chi invece invita tutti ad indossare le mascherine quado si esce. Qual è la verità? Andare tutti in giro con mascherine potrebbe rallentare il coronavirus o non servono?

Andare tutti in giro con mascherine per coronavirus posizione iniziale Oms

Il virus del Covid-19 ormai ha raggiunto oggi Paese e continente e la sua diffusione ancora oggi sembra inarrestabile. L'emergenza sanitaria che ha fortemente investito il nostro Paese è arrivata anche in Spagna, dove la situazione attualmente è molto drammatica, e in Inghilterra, Germania, Stati Uniti. Ma resta l'interrogativo sulla necessità di indossare le mascherine o meno, sempre più introvabili, e vendute a prezzi sempre più alti.  

Inizialmente, quando l’epidemia ancora tale non era diventata e non si pensava che sarebbe esplosa un’emergenza sanitaria come quella attuale, l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomandava l’uso delle mascherine solo alle persone positive al coronavirus e a chi di loro si occupava, ritenendo che per tutti gli altri soggetti sani e non infettati non fosse necessario indossarle ma bastava semplicemente lavarsi bene le mani e igienizzarle con gel disinfettanti fuori casa, rispettare la distanza di sicurezza rispetto ad altri soggetti ed evitare di toccarsi il viso. Oggi la situazione sembra essere completamente cambiata.

Andare tutti in giro con mascherine potrebbe rallentare il coronavirus o non servono

La stessa Oms, come confermano le ultime notizie, oggi sembra aver cambiato posizione in merito all’uso delle mascherine ed è solo una delle tante contraddizioni sul coronavirus. Lo stesso di cui inizialmente si parlava come una normale influenza, oggi divenuto sinonimo di malattia inarrestabile. E le mascherine sì, se usate da tutti potrebbe contenere la diffusione del coronavirus. Il motivo?

La mascherine rappresentano una barriera protettiva: se, come sopra detto, inizialmente si diceva che dovessero essere usate solo da persone affetta da Covid-19 per evitare che le goccioline che si trasmettono in caso di tosse, starnuti o chiacchierate a distanza ravvicinata potessero contagiare persone sane, oggi l’uso delle mascherine è raccomandato a tutti perché esistono gli asintomatici che non sanno di avere il coronavirus e potrebbero trasmetterlo senza l’uso delle mascherine e inconsapevolmente, perché esistono le persone guarite avendo avuto sintomi lievi ma che non si sa fino a quanto possano ancora essere contagiosi, perché esistono persone che magari hanno contratto il virus ma sono nella fase dell’incubazione e non lo sanno ancora e con un semplice colpo di tosse, senza mascherina, potrebbero contagiare coloro che sono intorno.

Per alcuni esperti e giornali, le mascherine nei prossimi mesi diventeranno necessarie e irrinunciabili per tutti e servono decisamente a ridurre il diffondersi dell’epidemia da coronavirus. L’acquisto deve interessare mascherine chirurgiche e mascherine Ffp2 N95 che vanno benissimo per i normali cittadini che non siano medici o infermieri o altri impiegati del settore sanitario ma che devono essere ben usate, nel modo di indossarle e toglierle.
 
Per esempio, è bene sapere che prima di mettere la mascherina e dopo averla tolta bisogna lavarsi accuratamente le mani, non bisogna mai toccare la parte anteriore della mascherina, bisogna usare sempre la stessa mascherina per un massimo di 8 ore e seguendo tali regole e indossandole regolarmente si potrebbe limitare la diffusione delle particelle virali da parte di chi ha il coronavirus.

Resta, però, da capire come fare ad avere le mascherine da usare per proteggersi, considerando che sono introvabili tanto che parecchie aziende hanno convertito le loro produzioni per fare mascherine per personale non sanitario, ma la certezza, ad oggi, è che anche quando l’emergenza per coronavirus non sarà così forte come oggi, l’uso della mascherina per andare in giro diventerà ‘normale’ per tutti, soprattutto quando pian piano attività e locali inizieranno a riaprire, si inizierà di nuovo ad essere a contatto con le persone e questo spaventerà per il dubbio e il timore del contagio, per l’incertezza del virus ancora presente o meno.

E allora indossare le mascherine (correttamente) servirà a ridurre i contagi, non affollare di nuovo gli ospedali, imparare a gestire la diffusione del virus ed evitare nuove ondate di epidemia tali da far scoppiare nuove emergenze sanitarie.