Autocertificazione per uscire di casa camminare a piedi è necessaria o no

di Marianna Quatraro pubblicato il
Autocertificazione per uscire di casa ca

Autocertificazione uscire camminare piedi necessaria no

Quando e a chi serve l’autocertificazione per uscire di casa a piedi: ultime notizie e chiarimenti per evitare contagio coronavirus

Non solo un’autocertificazione per spostarsi in macchina per motivi di lavoro o gravi motivi personali ma anche per camminare a piedi: tra le ultime novità messe in campo dal governo Conte per contrastare la diffusione del contagio da coronavirus non solo la chiusura totale di tutte le attività in tutta Italia, ad eccezione di quelle dei servizi essenziali, come farmacie e supermercati, ma anche un’autocertificazione necessaria per uscire di casa anche per camminare a piedi. Vediamo di cosa si tratta.

Autocertificazione per uscire di casa camminare a piedi è necessaria o no

Stando a quanto riportano le ultime notizie, Angelo Borrelli il capo della Protezione Civile, nel corso della conferenza di ieri pomeriggio, ha annunciato che anche per chi va a piedi è necessaria l’autocertificazione. Niente più passeggiate, né footing all’aperto (se non necessarie e rispettando le imposte distanze di sicurezza) e stessa cosa per le passeggiate con i cani, che si possono fare solo ed esclusivamente rimanendo nei pressi della propria abitazione: la regola imposta dall’ultimo Dpcm è uscire di casa per lo stretto necessario e indispensabile, è questa, secondo Borrelli, l’unica soluzione per combattere il coronavirus.

Evitare qualunque contatto esterno, che favorisca la propagazione del virus, è la strada maestra intrapresa dal governo italiano e che tutti gli italiani devo rispettare, senza se e senza ma. Se, dunque, per muoversi in macchina da un Comune ad un altro o da una regione da un’altra serve l’apposita autocertificazione, il cui modello è disponibile online, e da usare solo ed esclusivamente per motivi di lavoro, salute e comprovata necessità, anche per camminare a piedi sarà necessario un modello simile.

Autocertificazione per uscire di casa a piedi quando è necessaria

Ci teniamo a precisare che l’autocertificazione non deve essere compilata per uscire di casa a fare una passeggiata, in ogni momento o per qualunque motivo. E’ necessario che sussista una condizione di necessità per cui si decide di uscire, per esempio, andare al supermercato vicino casa o andare in farmacia. In caso contrario scattano le sanzioni previste.

Come già ribadito più volte, dunque, ci si può spostare, con autocertificazione, a piedi o in macchina solo e soltanto per motivi di:

  • lavoro;
  • salute;
  • comprovata necessità. (come anche andare a fare la spesa, assistere parenti anziani, etc)

I controlli sono attivi ovunque su tutto il territorio nazionale: al momento del controllo, come spiegato dalle Forze dell’Ordine, bisogna dichiarare il motivo dello spostamento ed esibire l’autocertificazione compilata. Le stesse Forze dell’Ordine controllano quanto dichiarato dalla persona fermata, per esempio contattando il posto di lavoro o eventuali medici per verificare se quanto detto corrisponda al vero.

I  controlli da ieri avvengono anche tra le vie cittadine di moltissimi Comuni e non solo tra i varchi di passaggio da un Comune all'altro. Generalmente, se non in casi eccletanti, finora le multe disposte non sono state molte in tutta Italia, ma si viene richiamati all'ordine dalla forze dell'ordine e invitati forte,emte ad andare a casa.

Ricordiamo, comunque, che si scoprono false dichiarazioni si rischiano due denunce per violazione dell’ordinanza di salute pubblica coronavirus e per dichiarazioni mendaci e relative sanzioni.

Ed ecco il modulo aggiornato da compilare e stampare prefatto per poter circolare

Ultime Notizie