Bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna a chi spetta. Lista spese che copre, come e dove fare domanda

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna a ch

Bonus matrimonio Sardegna chi Lista spese domanda

Un bonus matrimonio fino a quattro mila euro per chi sposa sull’isola: come funziona il bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna

La pandemia scatenata dalla diffusione del coronavirus e il lockdown che e è seguito hanno letteralmente affossato diversi settori lavorativi, tra cui quello dei matrimoni. Una grade macchina improvvisamente bloccata con miliardi di euro persi tra cerimonie rinviate e cancellate.

Ora per permettere ad alcune coppie di coronare il loro sogno d’amore, seppur in un momento di difficoltà, e dare nuova spinta al contempo al settore wedding, la Sardegna ha deciso di istituire un bonus matrimonio 2020-2021. Vediamo come funziona il bonus matrimonio Sardegna 2020-2021.

Bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna a chi spetta

Il bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna, che ha un valore fino a quattro mila euro, spetta a tutti coloro che fissano la data delle loro nozze sull’isola entro il 31 dicembre 2020 e sarà erogato fino ad esaurimento fondi. Non è richiesto alcun requisito reddituale né Isee per l’accesso al bonus matrimonio in Sardegna. L’Isee vale solo per stabilire la priorità di accesso al bonus. Vale, infatti, per tutti.

Bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna lista spese che copre

Il bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna fino a quattro mila euro può essere usato per coprire una lista di spese che comprende più o meno ogni aspetto e dettaglio dell’organizzazione di un matrimonio, come:

  • wedding planner;
  • catering;
  • affitto sala;
  • fotografi;
  • fiorai;
  • truccatrici;
  • musicisti;
  • noleggio auto di lusso;
  • realizzazione degli abiti da cerimonia.

Bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna come e dove fare domanda

Per avere il bonus matrimonio 2020-2021 Sardegna la domanda deve essere presentata da uno dei due futuri coniugi all’Ente gestore dell’Ambito PLUS del Comune in cui si terrà il matrimonio. La domanda, da presentare in via telematica, deve riportare:

  • nome e cognome di entrambe i coniugi;
  • residenza di entrambi i coniugi;
  • autocertificazione della data di matrimonio;
  • importo del finanziamento richiesto;
  • valore Isee;
  • coordinate Iban per accreditare la somma.

I soldi sono erogati in base dell’ordine di presentazione della domanda e priorità stabilito in base al valore Isee.