Case ad 1 euro in Campania 2020. Lista Comuni dove si possono comprare aggiornata

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Case ad 1 euro in Campania 2020. Lista C

Case a 1 euro, comuni in Campania

Alla base dell'iniziativa delle case a 1 euro c'è il doppio intento delle amministrazioni comunali di restituire decoro urbano, ma anche di ripopolare case e strade.

Esiste davvero la possibilità di comprare case a 1 euro o si tratta di una bufala? La risposta è molto semplice e non ammette smentite: sì, si tratta di una opzione reale, a patto di rispettare alcune condizione.

Spetta quindi all'acquirente valutare la reale convenienza di questa operazione immobiliari. Nella maggior parte dei casi, come in Campania, ad esempio, questa opportunità è praticabile solo se l'edifico comprato per la modica e simbolica cifra di 1 euro venga rimesso in sesto.

Non sono rari i casi in cui i Comuni mettono in vendita case e appartamenti fatiscenti. E allo stesso tempo la localizzazione di queste struttura è in piccoli territori dell'entroterra.

Alla base di questa iniziativa c'è infatti il doppio intento delle amministrazioni comunali di restituire decoro urbano, ma anche di ripopolare case e strade.

Non è infatti casuale che tra i requisiti più richiesti ci sia il trasferimento di residenza per un periodo di tempo più o meno lungo. In cambio viene firmato l'atto di compravendita alla cifra reale di 1 euro. I comuni dove si possono comprare sono

  • Bisaccia in provincia di Avellino
  • Zungoli in provincia di Avellino
  • Teora in provincia di Avellino

Dove comprare case a 1 euro in Campania

Il primo caso che segnaliamo di case a 1 euro in Campania è quello di Bisaccia con 40 abitazioni incluse in questa iniziativa.

Si tratta di un piccolo centro dell'entroterra della provincia di Avellino e il tentativo dell'amministrazione comunale è di favorire il ripopolamento del territorio. L'operazione di compravendita avviene direttamente con il Comune e in cambio di una moneta di 1 euro viene chiesto di ristrutturare la casa metterla in sicurezza così da assicurare a questo piccolo paese il decoro originario.

Proprio il rispetto dei diritti e dei doveri nell'ambito dell'acquisto di case a 1 euro è uno degli aspetti fondamentali di cui tenere conto.

Ecco quindi che nel caso di Bisaccia, il progetto di ristrutturazione deve comunque ottenere il via libera dei tecnici del Comune affinché non ci sia alcuno stravolgimento rispetto all'impianto architettonico di base.

Stessa procedura nel caso di Zungoli con l'amministrazione che punta al riordino e alla valorizzazione del patrimonio immobiliare del centro storico.

Più nel dettaglio sono 20 gli edifici in condizioni di abbandono. Si tratta di fabbricati di proprietà privata appartenenti a contribuenti privi di risorse economiche e non interessati a investire.

Case a 1 euro, comuni in Campania

L'elenco dei comuni che propongono case a 1 euro è molto lungo, ma un caso a parte è quello di Teora in provincia di Avellino. La strategia scelta non è quella di vendere case a 1 euro ma di offrire un contributo economico di 150 euro al mese per l'affitto o di 5.000 euro al mese per l'acquisto.

Non ci sono quindi i limiti sulla destinazione d'uso legati ad esempi alle abitazioni per giovani coppie o famiglie disagiate, per singoli e famiglie, per finalità turistiche per negozi o laboratori artigianali, per associazioni culturali, musicali, sportive e altre organizzazioni senza scopo di lucro.