Case ad 1 euro in Sardegna 2020, Comuni che le vendono. Lista aggiornata

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Case ad 1 euro in Sardegna 2020, Comuni

Case ad 1 euro in Sardegna 2020

Ai nuovi proprietari vengono chiesti quasi sempre lavori di ristrutturazione per comprare case al prezzo simbolico di 1 euro. Ecco dove e come fare.

Non si tratta di una leggenda popolare ovvero una di quelle che sembrano talmente belle da non farle credere possibili. Comprare case a 1 euro in Sardegna così come nel resto di Italia è infatti possibile.

C'è poco da stupirsi perché questo prezzo simbolico con cui sono cedute proprietà immobiliari si giustifica con l'esigenza delle amministrazione comunali di popolare i territori. Le case in vendita non sono infatti situate nelle più rinomate località turistiche, ma quasi sempre nell'entroterra, dove il tasso abitativo è in costante ascesa.

Ecco quindi che da una parte i comuni in Sardegna - ma anche nelle altre regioni - puntano al ripopolamento e dall'altra a riqualificare quelle case che altrimenti andrebbero lentamente ma costantemente in malora.

Ai nuovi proprietari vengono infatti chiesti quasi sempre lavori di ristrutturazione. Tra le possibilità di comprare case a 1 euro in Sardegna ci sono adesso

  • Montresta in provincia di Oristano
  • Ollolai in provincia di Nuoro
  • Nulvi in provincia di Sassari

Dove comprare case a 1 euro in Sardegna

Il funzionamento delle cosiddette case a 1 euro è identico in quasi tutti i comuni: l'amministrazione emana un bando e basta verificare i requisiti e seguire le istruzioni nei tempi e nei modi richiesti.

Nel caso di Montresta in provincia di Oristano, ad esempio, il bando è aperto a privati cittadini interessati all'uso abitativo, commerciale, artigianale o turistico-ricettivo. Ma anche ad associazioni culturali, musicali, sportive senza fine di lucro, interessate a farne la sede sociale o per lo svolgimento della loro attività.

Via libera anche a ditte individuali, agenzie, società, cooperative occupate nei settori per la realizzazione, la vendita, la gestione di immobili per finalità turistico–ricettive o per finalità abitative. Infine, la medesima opportunità è offerta a imprese artigiane o commerciali interessate agli immobili per farne sede della propria attività.

Case a 1 euro, tanti comuni in Sardegna

Da un comune all'altro, ecco il caso di Ollolai, in provincia di Nuoro. Ai vincitori del bando sono chiesti alcuni impegni. In particolare predisporre progetto di ristrutturazione e recupero dell'immobile e iniziare i lavori entro due mesi dal rilascio della concessione edilizia.

Ma anche stipulare una polizza fidejussoria a favore del Comune di Ollolai dell'importo di 1.000 euro e un atto pubblico di acquisto dell'immobile entro due mesi.

Per sapere come fare a comprare, ma soprattutto quali sono le case disponibili e dunque come partecipare al bando, occorre consultare il sito web del comune. Il terzo comune della Sardegna attivo nel progetto case a 1 euro è Nulvi, in provincia di Sassari.

Come viene fatto notare, il primo criterio valutato nell'assegnazione degli immobili agli interessati è quello temporale. Viene cioè valutato l'ordine cronologico di acquisizione della manifestazione di interesse al protocollo del comune.

E poi: l'impegno al concludere rapidamente i lavori di ristrutturazione, l'uso delle tecniche di restauro basate sui manuali del recupero dei centri storici della Sardegna, il ricorso a lavoratori locali, il cambio residenza al comune di Nulvi.

Ultime Notizie