Cosa si potrà fare dal 4 Maggio e dal 18 Maggio nella Fase 2. Domande e risposte più frequenti

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Cosa si potrà fare dal 4 Maggio e dal 18

Cosa si potrà fare dal 4 Maggio

Ecco come cambia l'Italia tra una settimana: ripartono manifatturiero e cantieri privati, via libera all'attività sportiva e alle visite ai parenti. No alle messe, sì ai funerali.

Al via il 4 maggio la fase 2, quella di convivenza con il coronavirus. Significa che il Covid-19 continua a essere presente e il rischio contagio è ancora possibile.

Ma in attesa che arriva la cura o il vaccino per prevenirle viene alleggerito il lockdown, ma solo nel rispetto di precise condizioni di sicurezza.

Quali sono i nuovi spostamenti consentiti?

Dal 4 maggio si potrò andare al lavorare in sede se l'azienda rispetta i requisiti di sicurezza. Via libera alle visite ai parenti purché non si formano assembramenti.

Posso andare fuori dal mio comune? E dalle regione?

Sono ammessi gli spostamenti all'interno e all'esterno della propria regione e del proprio comune solo per compravate esigenze lavorative, di salute o di assoluta urgenza, ma con l'obbligo di autocertificazione. Le visite ai familiari sono permesse solo all'interno della Regione.

L'autocertificazione dal 4 maggio la devo usare anche all'interno del mio stesso comune?

Sì, continua a rimanere in vigore l'obbligo di munirsi di autocertificazione, anche per gli spostamenti all'interno del proprio comune. I motivi sono quattro: lavoro, salute, stato di necessità e incontro con i congiunti.

Posso fare la spesa in un comune diverso dal mio?

No, a meno che nel proprio comune non sia presente un supermercato o comunque sia chiuso.

Le mascherine saranno obbligatorie?

Non c'è una norma nazionale che lo imponga e occorre verificare regione per regione. Alcune, come la Lombardia, hanno approvato una disposizione specifica. La mascherina sarà però obbligatoria sui mezzi pubblici, dal parrucchiere, ai funerali. L'obbligo vale anche per i commessi dei negozi e tutte le volte che non si riesce a rispettare la regola del metro di distanza anche per i clienti.

Posso utilizzare i mezzi pubblici?

Sì, ma con l'obbligo dell'uso delle mascherine.

Posso uscire quando voglio e camminare liberamente?

No perché - come ripetuto più volte - sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute e si considerano necessari gli spostamenti per incontrare congiunti purché venga rispettato il divieto di assembramento e il distanziamento e vengano utilizzate le mascherine. Chi cammina all'aria aperta deve stare ad almeno un metro dagli altri. La stessa regola si applica anche in spiaggia, sui mezzi di trasporto pubblico, agli ingressi delle stazioni e ai gate degli aeroporti.
Se mi sposto per fare attività motorie ho bisogno dell'autocertificazione sia per camminare che per correre o recarmi al parco per correre.

Chi sono i congiunti

I congiunti sono i parenti, per il Governo sono figli, genitori, nonni, nipoti, cugini. E gli zii? Al momento non c'è risposta

Posso andare dal mio fidanzato o fidanzata?

Sì, se come sembra ci si può spostare anche per andare dal proprio convivente o si è coppie di fatto. Ma il Governo ha fatto sapere che sarà più preciso su questo punto

Sono all'estero, posso ritornare a casa?

Sì. ma occorre poi stare in casa per un periodi di 14 giorni di quarantena.

Posso partecipare al funerale di un familiare o di un parente?

Sì, ma il limite è di 15 persone.

Posso andare a messa?

No, resta in vigore il divieto delle celebrazione per via del rischio di formazione di assembramenti.

Ho una seconda casa al mare, in montagna o in campagna, posso andare?

No, resta in vigore la restrizione, anche se sembra che in alcune regioni sarà consentito di poter andare nella propria seconda casa, se questa abitazione, si trova sempre nella stessa regione. Le decisioni varieranno a seconda delle Regioni e delle disposizioni che darà ogni regione

Posso andare da amici per una cena?

No, è vietato.

Quando sarà possibile praticare attività all'aperto?

Dal 4 maggio ripartono le attività all'aperto. Via libera anche al jogging e agli allenamenti individuali. La distanza di sicurezza è di minimo due metri anche per gli atleti professionisti, che però devono allenarsi da soli.

Quando corro devo utilizzare la mascherina?

No.

Riaprono parchi e giardini?

Sì, ma con il divieto di assembramenti e l'obbligo di mantenere il distanziamento sociale. Restano chiuse le aree per bambini.

Quando aprono i negozi?

Dal 18 maggio possono riaprire i negozi, a patto che siano in regola con tutte le misure di sicurezza sanitaria necessarie per clienti e commessi.

Quando aprono bar e ristoranti?

Dal 4 maggio bar e ristoranti possono effettuare il servizio di asporto con consumazione a casa. Dal primo giugno la riapertura sarà al pubblico nel rispetto delle misure di sicurezza e del distanziamento sociale.

Quando riaprono parrucchieri e centri estetici?

L'appuntamento è a inizio giugno. Parrucchieri e centri estetici sono considerate attività a forte rischio e per questo motivo lasciate in fondo al calendario delle ripartenza.

Le scuole riapriranno?

No.

Come si svolgeranno gli esami di maturità?

La vera novità è la modalità di svolgimento degli esami di maturità che dovrebbero iniziare il 17 giugno. Gli studenti sosterranno di persona davanti alla commissione d'esame e non in video, rispettando rigide misure di sicurezza.