Facebook torna messaggio che nasconde il virus più pericoloso. Come difendersi

I criminali informatici usano spesso Adobe Flash Player perché questo programma ha molte vulnerabilità e bug che consentono agli aggressori di fare il loro sporco lavoro.

Facebook torna messaggio che nasconde il

Virus Facebook con link video falso

Questa volta il virus viaggia sulla piattaforma di social network più utilizzata. O meglio, sulla sua chat Facebook Messenger. E lo strumento utilizzato è quello più in voga in questo momento, il video, accompagnata alla domanda maliziosa che incuriosisce: "Sei tu?". Il problema è che il finto messaggio viene recapitato da un vero amico (naturalmente a sua insaputa) e dunque la tentazione di cliccare sul video link è molto forte.

E anzi, non sembrerebbe che ci siano motivi per non farlo. Ma in realtà si tratterebbe di un errore fatale perché si tratta di un pericoloso virus che innesca una reazione a catena perché poi il nostro stesso profilo spedirà agli amici il medesimo messaggio, con lo stesso video.

Virus Facebook con link video falso

I criminali informatici usano spesso Adobe Flash Player perché questo programma ha molte vulnerabilità e bug che consentono agli aggressori di fare il loro sporco lavoro. Inoltre, tutti conoscono questo software e in genere lo hanno installato sul sistema. Il virus Facebook su Messenger non si diffonde sempre come un link video falso. I ricercatori hanno anche scoperto alcune versioni che inviano un'immagine offuscata. Uno dei casi più grandi e pericolosi è stato individuato a novembre 2016.

Potrebbe sembrare che il virus di Facebook sia un problema per gli utenti di lingua inglese. Tuttavia, il malware non ha confini o barriere linguistiche. Si diffonde tramite l'elenco dei contatti della vittima. Pertanto, gli amici dalla Spagna, dalla Cina o dalla Russia potrebbero ricevere un messaggio dannoso da noi stessi se l'account è stato violato.

Come difendersi dal virus di Facebook Messenger

La difesa dal virus di Facebook Messenger passa da alcuni semplice e pratici accorgimenti. In prima battuta, mai cliccare sul video link in allegato. In questo modo si evita di intrufolarsi dalla porta principale. Quindi è sempre meglio chiedere al mittente del messaggio, anche per metterlo in guardia di quanto sta succedendo. Dopodiché il suggerimento è di bloccare i messaggi della persona oppure l'intero profilo affinché non possa temporaneamente contattare. Risolto il problema possono essere rimosso i blocchi.

Da non prendere sottogamba la segnalazione a Facebook, anche per evitare contagi di altri utenti ed evitare che in futuro possano essere replicati questi sistemi malevoli. Infine, il consiglio è di eliminare la conversazione per evitare che in futuro, magari quando si è distratti, si clicchi per sbaglio sul video link infetto. Se questi sono le prime mosse da fare con una certa urgenza, i passaggi successivi possono essere compiuti con (relativa) calma ovvero equipaggiare il computer con un antivirus efficiente e soprattutto aggiornato, insieme ad altri software di rimozione malware.

E se il danno è stato fatto e dunque il link è stato aperto, bloccarsi subito e dunque chiudere subito tutte le finestre che sono state successivamente aperte, con l'accortezza di evitare di cliccare su ulteriori link ovvero scaricare nuovi programmi.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il