I vini rossi e bianchi tra i 10-20 euro migliori secondo le diverse classifiche 2022-2023

di Chiara Compagnucci pubblicato il
I vini rossi e bianchi tra i 10-20 euro

Vini migliori tra i 10-20 euro

Alla ricerca dei migliori vini bianchi e rossi, quelli economici fra 10 e 20 euro e in grado di fare la differenza la differenza al palato.

Le parole di Antonella Viola, immunologa e professoressa ordinaria di patologia generale presso il dipartimento dell'università di Padova, sugli effetti del vino hanno lasciato il segno. Hanno cioè provocato la ferma reazione non solo di chi ama concedersi uno o più bicchieri di rosso o di bianco a tavola. Ma anche della comunità scientifica. A detta dell'immunologa, anche un consumo moderato di vino danneggia il cervello.

Ancora più precisamente, le persone che bevono i famosi due bicchieri di vino a pasto o come aperitivo dopo il lavoro, avrebbero un volume del cervello inferiore rispetto a chi non beve.

Il tutto avviene nel periodo in cui è scoppiato il cosiddetto caso Irlanda: il paese anglosassone ha infatti dato il via libera all'etichettatura delle bottiglie di alcolici indicanti i rischi per la salute. Al pari di quanto avviene con i pacchetti di sigarette. Vogliamo adesso andare oltre queste diatribe per capire:

  • Quali sono i vini rossi migliori tra i 10-20 euro

  • Quali sono i vini bianchi migliori tra i 10-20 euro

Quali sono i vini rossi migliori tra i 10-20 euro

La città di Venosa si posiziona a Nord della regione Basilicata e rappresenta il cuore pulsante per la produzione di Aglianico del Vulture, un vino dalla lunga storia di circa 2000 anni. Questo rosso si distingue per il suo ampio bouquet olfattivo che comprende profumi di viola, ibisco, sfumature di sottobosco, ciliegia e mora selvatica. Al palato si presenta succoso con sapori di amarena e mora accompagnati da delicati accenti floreali. I tannini sono morbidi e vellutati, con una nota minerale piccante nella conclusione.

Il Dolcetto di Cascina Fontana è un vino secco, dalla tonalità intensa e brillante, con una spiccata freschezza e vitalità. Si tratta di una scelta ideale da consumare giovane, perfetto per accompagnare una tradizionale bagna cauda appena prodotto. O per regalarsi un bicchiere di qualità anche durante i pasti quotidiani.

La Cantina Malvirà si trova nel cuore del territorio del Roero, nella provincia di Cuneo. Quest'area è nota per la produzione di vini, sia rossi ottenuti con uve Nebbiolo, che bianchi ricavati con uve Arneis. Il vino selezionato dal magazine è un bianco con profumi delicati e seducenti, che ricordano la frutta bianca matura, la menta e l'ananas. Al palato si presenta lineare e sapido, con note di mandorla amara e zenzero che accentuano la presenza di pera Bartlett e un tocco di limone, prima di una chiusura minerale piccante.

Tra i migliori vini tra i 10-20 euro segnaliamo le Cantine Odoardi che hanno lanciato il loro vino rosso di punta, "L'inizio". Questo vino è realizzato con uve calabresi, tra cui Gaglioppo, Aglianico, Magliocco e Nerello Cappuccio. Il colore è un intenso rubino e il gusto è corposo e caldo, con richiami fruttati di more, ciliegie e prugne.

La Cantina Villa di Corlo è situata in una residenza del Seicento nel Modenese ed è specializzata nella produzione di vini spumanti, rossi fermi e il famoso Lambrusco. Il Lambrusco ha un colore amarena luminoso e al naso presenta aromi di viola, bacche rosse, pompelmo e spezie. Al palato è sapido e dissetante con una leggera spuma rosata e si abbina perfettamente con antipasti, salumi, tortellini in brodo, carni arrosto e bolliti.

Quali sono i vini bianchi migliori tra i 10-20 euro

Il Catarratto Del Masso di Feudo Montoni è un vino bianco biologico prodotto in Sicilia utilizzando uve coltivate ad un'altitudine di 700 metri e vinificato in cemento. Il suo aroma evoca tutti i profumi della meravigliosa terra d'origine, con sentori fruttati, floreali, minerali e di rosmarino. Al palato risulta fresco, con una sapidità marina, equilibrato e persistente.

Il Ruggeri 2020 Argeo Rosé è uno spumante prodotto dalla storica azienda di Valdobbiadene fondata nel 1950 da Giustino Bisol e ottenuto dalla vinificazione delle uve Glera e Pinot Nero. Si tratta di un vino spensierato e saporito, al naso presenta delicati aromi di mela verde, bacche rosse e frutta tropicale. Al palato è secco e fresco, con sentori di melograno schiacciato, pera e agrumi accompagnati da un'acidità piccante.

Il Marche Bianco di Gino è un vino bianco prodotto a partire dalle uve Verdicchio coltivate nelle Marche, vinificato in acciaio e affinato per 6 mesi. Caratterizzato da una sapidità viva e ben equilibrata e un bouquet fresco e invitante, è ideale per accompagnare l'aperitivo o per essere abbinato a piatti a base di pesce come il pesce azzurro al forno e i primi piatti di pesce. La prima produzione di questo vino risale al 1997.

Il Colosi 2020 Acacia Grillo è un vino bianco siciliano, originario delle zone di Marsala, vegano, dal colore brillante e dal sapore saporito. Viene maturato in legno di acacia, ed è stato lodato dalla rivista "Wine Enthusiast" per il suo aroma che evoca note di lime, fiori bianchi primaverili ed erbe mediterranee. Al palato è fresco e piccante, con un'acidità frizzante che accompagna i sapori di pompelmo rosa, scorza d'arancia e pesca, per finire in un finale salato.