Il gelato più pericoloso al mondo si chiama respiro del diavolo. Ecco i motivi

Un piccantissimo gelato respiro del diavolo il più pericoloso al mondo: ricetta ancora segreta e possibili rischi per chi lo mangia

Il gelato più pericoloso al mondo si chi

gelato piu pericoloso respiro diavolo motivi

Si chiama respiro del diavolo ed è stato conclamato il gelato più pericoloso al mondo. Qual è il motivo? L'invenzione del gelato più pericoloso del mondo è nata in un Cafè di Glasgow grazie ad una ricetta segreta di famiglia antica quasi un secolo. Ma quali sono gli ingredienti di questo nuovo gelato? E perchè sarebbero pericolosi?

Respiro del diavolo: ricetta del pericoloso nuovo gelato e rischi

Il gelato inventato a Glasgow è considerato il più pericoloso del mondo perchè è 500 volte più piccante di una salsa tabasco. E’, infatti, un gelato al gusto di peperoncino, creato da Martin Bandoni, proprietario del Aldwych Cafè, per la festa di San Valentino, ma si tratta di un gusto talmente piccante che può essere acquistato al banco solo dai clienti del locale che hanno superato i 18 anni.

Inoltre, prima dell’acquisto, al cliente stesso viene chiesto un disclaimer, cioè una dichiarazione di esclusione di responsabilità nei casi in cui possa provocare qualche malore, anche lieve, per il suo essere troppo piccante.

Lo stesso personale del Cafè quando è a contatto con questo tipo di gelato indossa guanti per evitare di riportare danni o avere effetti collaterali sulla pelle. Si tratta di rischi che, chiaramente, portano solo i più audaci a scegliere di mangiare questo gelato. Eppure la curiosità di assaporarlo per capire quale possa essere davvero l’effetto è di tanti.

Gelato respiro del diavolo: la storia

Stando a quanto riportano le ultime notizie, la storia della nascita del respiro del diavolo inizia in Italia verso il 1936. In un posto chiamato Devils Bridge, le famiglie di gelatai si incontravano una volta all'anno per discutere di affari e sulla creazione di nuovi gusti.

Oggi la ricetta del respiro del diavolo è ancora segreta ma ciò che si sa che il peperoncino del Respiro del Diavolo raggiunge i 1.569.300 SHU della scala di Scoville, una misura della piccantezza dei peperoncini e che in questo caso è talmente elevata che oggi al mondo non esiste un prodotto più piccante di questo gelato.

Come accennato, nessuno ad oggi ancora sa modalità e tempi di preparazione di questo gusto di gelato né quali siano effettivamente tutti gli ingredienti usati, ad eccezione del detto peperoncino, e l’inventore stesso del gelato ha spiegato che solo al momento della sua scomparsa potrà tramandare la ricetta ai figli. Di certo c’è che la grande curiosità sta attirando sempre più clienti.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il