Iscrizioni scuola 2023-2024, istruzioni generali e soluzioni per problemi residenza e altri più comuni

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Iscrizioni scuola 2023-2024, istruzioni

Iscrizioni scuola istruzioni generali soluzioni problemi

Quali sono regole e procedura per fare iscrizioni a scuola per anno scolastico 2023-2023: istruzioni e soluzioni per problemi comuni

Come fare le iscrizioni a scuola 2023-2024 al via, istruzioni generali e soluzioni per problemi residenza e altri più comuni? Al via la possibilità di presentare domande per l'iscrizione all'anno scolastico 2023-2024 da effettuare tramite l'apposito portale del Ministero dell'Istruzione. Vediamo come fare e quali sono le soluzioni ai problemi più comuni. 

  • Quando e come fare domanda iscrizioni scuola 2023-2024
  • Istruzioni generali per fare iscrizioni scuola 2023-2023
  • Iscrizioni scuola 2023-2024 al via e soluzioni a problemi più comuni

Quando e come fare domanda iscrizioni scuola 2023-2024

Al via dal 9 gennaio e fino al prossimo 30 gennaio 2023 la possibilità di fare domanda per l’iscrizione all’anno scolastico 2023-2024. 

La procedura per fare l’iscrizione a scuola deve essere effettuata interamente online per tutte le classi prime delle scuole statali primarie e secondarie di primo e secondo grado, mentre la domanda per la scuola dell’infanzia si può fare in modalità cartacea. 

Istruzioni generali per fare iscrizioni scuola 2023-2023

Per fare le iscrizioni per la scuola 2023-2024 alle prime classi delle scuole medie e superiori bisogna accedere al sito della Pubblica Istruzione https://iscrizioni.pubblica.istruzione.it/iol-famiglia/#/pag-abilitazione e inserendo le proprie credenziali o Spid. In fase di abilitazione bisogna inserire i dati del genitore, tutore o affidatario dell'alunno da iscrivere.

Dopo aver eseguito l’abilitazione, si può procedere all’iscrizione vera e propria del figlio selezionando dal menù principale la voce Nuova Domanda. La compilazione della domanda per l'iscrizione a scuola 2023-2024 prevede quattro diverse sezioni:

  • dati alunno, informazioni anagrafiche e di residenza;
  • dati famiglia, informazioni sui genitori o su chi presenta la domanda (telefono, email, residenza e domicilio), scelta dell’insegnamento della religione cattolica ed eventuali dati relativi a disabilità;
  • dati scuola, dove indicare in ordine di priorità le scuole a cui indirizzare la domanda fornendo il relativo codice identificativo;
  • conferma e invio della domanda.

Le quattro sezioni sono correlate tra loro e la scelta della scuola che si può effettuare è al massimo di tre scuole di interesse. Precisiamo che l’ordine cronologico di invio non dà priorità di accoglimento da parte della scuola.

Una volta inviata la domanda, si visualizza una schermata con la conferma dell’inoltro che può essere salvata e stampata e si riceve relativa ricevuta alle caselle di posta elettronica, principale e secondaria, comunicate in fase di abilitazione al servizio. Sullo sito si può seguire l'iter che può prevedere i seguenti stati:

  • incompleta, cioè la domanda non può essere inoltrata alla scuola prescelta perchè mancano informazioni indispensabili.
  • in lavorazione, cioè la domanda può essere inoltrata e bisogna verificare di aver fornito tutte le informazioni richieste;
  • inoltrata, cioè la domanda è stata inviata con successo alla scuola prescelta;
  • accettata, quando la domanda è stata accettata dalla scuola indicata;
  • smistata ad altra scuola, cioè la domanda è stata inoltrata dalla scuola prescelta ad un'altra scuola indicata dalla famiglia;
  • restituita alla famiglia, quando la domanda viene ritrasmessa alla famiglia dalla scuola, cosa che avviene quando la scuola chiede di integrare alcune informazioni mancanti o nei casi in cui la stessa famiglia ha richiesto la revisione della domanda già inoltrata. 

Iscrizioni scuola 2023-2024 al via e soluzioni a problemi più comuni

Assodato che l’unica possibilità di effettuare l’iscrizione a scuola 2023-2024, possono fare l’iscrizione anche cartacea i genitori di bambini con handicap, disabilità e problemi. Se in questi casi l’iscrizione viene effettuata online, alla domanda online non bisogna allegare alcun documento ma bisogna consegnare alla scuola prescelta la certificazione rilasciata dalla Asl di competenza, su cui è riportata anche la diagnosi.

Stesso discorso vale per alunni con problemi e disturbi specifici di apprendimento, i cosiddetti Dsa, la cui famiglia deve consegnare alla scuola prescelta la diagnosi rilasciata in base alla legge 170/2010 in modo da permettere la definizione successiva di piani specifici di insegnamento.

Infine, può verificarsi il problema del cambio di residenza: nei casi in cui si dovesse cambiare residenza dopo il termine del 30 gennaio, si possono comunque effettuare le iscrizioni alle scuole anche successivamente con la documentazione necessaria attestante il cambio di residenza e la necessità di nuova iscrizione.