Italiani molto pił onesti di quello che si pensa. Ecco due recenti casi

di Marianna Quatraro pubblicato il
Italiani molto pił onesti di quello che

Italiani pił onesti di quello si pensa

Le centinaia di condivisione della vicenda sulle piattaforme social e le tante parole di apprezzamento dimostrano come in tanti si sarebbero forse comportati allo stesso modo.

Sono due storie che hanno due punti in comune. Ci sono due turisti che hanno smarrito una ingente somma di denaro e ci sono due onesti cittadini (i proprietari delle strutture) che non ci hanno pensato due volte e hanno restituito l'intera cifra. Il primo episodio si è verificato in Calabria, sulla spiaggia di Diamante, in provincia di Cosenza, e qui si è consumato un gesto che - a detta dei presenti - ha commosso una intera spiaggia. Il secondo presenta dinamiche simile ma si è verificato a oltre mille chilometri di distanza.

Un 35enne polacco ha perso un borsello contenente oltre 11.000 sterline (circa 12.000 euro) nel garage di un hotel vicino a Bergamo. Il proprietario del box, l'albergatore Gianluca Marcucci, lo ha trovato e ha deciso di andare alla ricerca del turista distratto. Si tratta di due episodi che dimostrano come gli italiani siano più onesti di quello che si pensa. Le centinaia di condivisione della vicenda sulle piattaforme social e le tante parole di apprezzamento dimostrano come in tanti si sarebbero forse comportati allo stesso modo.

Cosenza, perde 3.500 euro sulla spiaggia, restituiti

La prima storia di onestà italiana si registra nel litorale tirrenico calabrese a Diamante, , in provincia di Cosenza, una delle più apprezzate località della regione. Una donna di origini napoletane stava trascorrendo ore di relax in spiaggia quando trova un borsello pieno di soldi. Tanti soldi, 3.500 euro. Ma oltre a questa ingente somma di denaro erano presenti i documenti del proprietario. Di conseguenza per le donna si è presentata una doppia possibilità: tenere con sé la somma e restituire tutto il resto o comportarsi correttamente fino in fondo?

La strada scelta è stata la seconda e immediati sono arrivati i consensi degli spettatori. Innanzitutto del proprietario del borsello e quindi della gestrice del lido di Diamante, secondo cui questa è una storia che non può che emozionare. A suo dire i campani sono considerati malviventi nella vulgata comune, ma questa signora napoletana ha dimostrato che non è così E che da lei possiamo solo imparare.

Bergamo, smarrisce borsello con 12.000 euro, consegnati

La seconda storia di cristallina onestà che raccontiamo ci conduce in un albergo a quattro stelle di Mozzo, a Bergamo. Nel parcheggio il proprietario della struttura, Gianluca Marcucci, ha trovato un borsello contenente oltre 11.000 sterline ovvero circa 12.000 euro. Non ci ha pensato due volte ed è subito andato a caccia del turista smemorato. Per trovarlo e restituirgli i soldi persi, decide di guardare le registrazioni dalla telecamera installata proprio nel parcheggio. E insieme ai suoi dipendenti analizza l'elenco degli ospiti e gli orari di partenza.

Dopo aver incrociato questi dati e aver investito un po' di tempo, è riuscito a individuare il proprietario della somma: un distratto trentacinquenne polacco. L'uomo è tornato nell'hotel a Mozzo per recuperare la somma e ringraziare tutto lo staff. A quanto pare, l'uomo non si era reso conto di aver perso il denaro.

Ultime Notizie