Mobili e Acquisti clienti Mercatone Uno non saranno restituiti per fallimento 2019-2020. Cosa fare

di Marianna Quatraro pubblicato il
Mobili e Acquisti clienti Mercatone Uno

Acquisti clienti Mercatone Uno restituzione Cosa fare

Nessun rimborso per gli oltre 10mila clienti che hanno già acquistato mobili al Mercatone Uno: cosa succede dopo il fallimento

Nessun cliente si vedrà restituire i soldi per acquisto o vendita di mobili a Mercatone Uno: sono queste le ultime notizie decisamente negative per migliaia di persone che hanno dato fiducia all’attività comprando mobili pur sapendo del possibile fallimento del grande magazzino. Cosa possono coloro che hanno già comprato mobili da Mercatone Uno e a causa del fallimento non avranno nè mobili nè soldi indietro?

Fallimento 2019-2020 Mercato Uno: nessuna restituzione di soldi per chi ha acquistato mobili

Stando a quanto confermano le ultime notizie rese note dall’avvocato Marco Angelo Russo, curatore del Fallimento Shernon Holding Srl, i circa10.500 ordini fatti in tutta Italia l'Italia saranno saldati e coloro che hanno già pagato centinaia o migliaia di euro per l’acquisto di nuovi mobili non avranno indietro i propri soldi e non riceveranno i mobili acquistati.

L’avvocato Russo si è occupato di inviare una lettera a creditori e consumatori per comunicare scioglimento dal contratto per l'acquisto dei beni mobili concluso con Shernon Holding Srl. Al danno, dunque, anche la beffa. Non solo, infatti, chi ha pagato già non vedrà mai recapitarsi i mobili scelti ma ai clienti non saranno nemmeno rimborsati i soldi già spesi.

Secondo quanto spiegato dall’avvocato Russo, la crisi economica che ha colpito la Shernon portando al fallimento 2019-2020 di Mercatone Uno non ha permesso alla società di sostenere regolari approvvigionamenti di mobili per evadere gli ordini via ricevuti. E il risultato è che, proprio a causa del fallimento, Mercatone Uno è rimasto senza mobili e senza soldi da poter restituire ai clienti che hanno già effettuato acquisti.

Cosa fare per avere restituzione di soldi per mobili già acquistati Mercato Uno

La protesta da parte dei clienti che hanno speso fior di soldi per l’acquisto di mobili da Mercatone Una non si è fatta, chiaramente, attendere.

Ma, stando alle ultime notizie, seppure, come spiegato sempre dall’avvocato Russo, i clienti potrebbero insinuarsi al passivo del fallimento, c’è al momento poca speranza che possano ricevere eventuali rimborsi essendo creditori chirografari e considerando che dipendenti e fornitori hanno la precedenza a ricevere pagamenti dalla società fallita.

Cosa fare, dunque, per riuscire ad avere i soldi indietro spesi già per acquisto di mobili che non si riceveranno mai?

Secondo Domenico Arcuri, presidente di Avvocati dei consumatori, i clienti non dovrebbero insinuarsi al passivo del fallimento, come detto dal curatore fallimentare di Mercatone Uno, ma dovrebbero presentare un esposto in Procura, considerano che alcuni clienti hanno versato acconti a pochi giorni dal fallimento, quando certamente l’azienda era a conoscenza della tragica situazione di dissesto, eppur ha accettato i pagamenti sapendo di non poter rispettare gli ordini ricevuti.

E’ possibile, stando alle ultime notizie che circolano, che chi ha effettuato pagamenti con carte di credito o tramite finanziamento possa avere maggiori tutele mentre per chi ha effettuato acquisti in contanti il consiglio è quello di controllare e consultare i siti delle diverse Associazioni dei consumatori che hanno già annunciato di essere pronte a lanciare nuove iniziative per permettere ai clienti di avere la restituzione dei propri soldi.