Nuovo modello autocertificazione oggi in uscita giovedì 26 Marzo 2020 da scaricare e stampare

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Nuovo modello autocertificazione oggi in

Modello autocertificazione da scaricare e stampare

Oggi giovedì 26 marzo 2020 è il giorno del quarto modello di autocertificazione per uscire. Come per i precedenti, bisogna scaricare, stampare e compilare il nuovo modulo.

Ancora poche ore di attesa prima dell'arrivo del nuovo modello di autocertificazione per uscire nei giorni del coronavirus. Il quarto per l'esattezza e con quest'ultimo rilasciato a distanza di pochissimi giorni dal precedente. La ragione di questa modifica in arrivo oggi giovedì 26 marzo 2020?

Nessuna improvvisazione nella stesura dei precedenti moduli, ma semplicemente l'indispensabilità di adeguarsi alle normative che cambiano ovvero al nuovo decreto del governo Conte.

Si tratta del foglio da compilare che contiene le generalità della persona che intende uscire di casa e la dichiarazione dei motivi per cui ci si allontana.

Norme in vigore, questa possibilità è concessa solo per motivi indifferibili ovvero ragioni di salute o di lavoro. E infrangere le disposizioni, soprattutto per chi è in quarantena perché positivo al test sul coronavirus, significa andare incontro a pesantissime multe.

Nuovo modello autocertificazione da scaricare e stampare

A confermare l'imminente rilascio del nuovo modello autocertificazione da scaricare e stampare, in uscita oggi giovedì 26 marzo 2020, è stato il capo della Polizia, Franco Gabrielli.

Come anticipato, il nuovo modulo tiene conto della norme più severe, anche tenendo conto che le precedenti non sono state rispettate da 110.00 denunciati su 2 milioni e mezzo di cittadini controllati.

L'obiettivo dichiarato è quello ben noto: la rottura della catena del contagio che passa anche dall'individuazione dei furbi che non rispettano le regole.

In ogni caso, appena il nuovo modello di autocertificazione sarà rilasciato e dunque da stampare e scaricare, lo metteremo subito a disposizione su questa stessa pagina web.

Sanzioni più severe con il nuovo modello

Il nuovo modello di autocertificazione si è reso quindi necessario per via delle nuove disposizioni che restringono le possibilità di spostamento anche per della chiusura di un gran numero di attività. L'ultimo decreto autorizza le attività che erogano servizi di pubblica utilità o servizi essenziali.

Un elenco in 87 voci che riguarda le attività che continuano a rimanere aperte dopo la nuova stretta per contenere l'epidemia del coronavirus. Consentita anche attività legate alle famiglie, dalle colf e badanti conviventi. Tutti gli altri non possono più inserire nel modello di autocertificazione la motivazione dell'indispensabilità di recarsi sul posto di lavoro.

Si rivela invece utile per gli addetti all'intera filiera alimentare per bevande e cibo, quella dei dispositivi medico-sanitari e della farmaceutica e, tra i servizi, quelli dei call center. E gli stessi controlli sono destinati a diventare ancora più serrati, anche per via dell'impiego dell'esercito per pattugliare le strade alla ricerca di non rispetta i nuovi provvedimenti.

Ecco il link per scaricare il nuovo modulo