Pantofole e cuscini che si riordinano da soli, realizzati a guida autonoma da Nissan

Ci sono molte similitudini tra le pantofole, i cuscini e i tavolini che si guidano da soli e la Leaf di Nissan. A iniziare dalla tecnologia ProPilot.

Pantofole e cuscini che si riordinano da

Pantofole e cuscini a guida autonoma

Siamo nel magico mondo delle invenzioni ed ecco che spuntano le pantofole, i cuscini e i tavolini a guida autonoma a firma Nissan. Proprio così, senza alcuna possibilità di avere dubbi di aver capito male: dopo l'utilizzo tornano al loro posto così da essere sicuri di avere questi oggetti a portata di mano, ma anche di evitare confusione e dunque riordinare con facilità. Non a caso è un hotel che esibisce questa innovativa tecnologia. Si tratta del ProPilot Park, ad Hakone, una cittadina nel Parco nazionale di Fuji-Hakone-Izu a un centinaio di chilometri dalla capitale Tokio. Il cuore di questi oggetti, veri e proprio dispositivi ad alta tecnologia, è rappresentato dal ProPilot di Nissan ovvero l'adattamento di quello di ultima generazione implementato nell'ultima serie di Leaf. Perché innovazione significa anche questo ovvero trovare nuovi campi di applicazioni alle tecnologie già in uso e per le quale sono sono stati originariamente ideati.

Il segreto delle pantofole vive è il ProPilot

Ci sono allora molte similitudini tra le pantofole, i cuscini e i tavolini che si guidano da soli e la Leaf di Nissan. Nel primo caso basta schiacciare un tasto e ogni cosa torna nella sua posizione originaria e dunque si riordinano da soli. Nel secondo c'è un solo bottone da premere per il parcheggio automatico senza grandi sforzi. L'implementazione del ProPilot Park nelle camere d'albergo si rivela una soluzione strategica non solo per gli ospiti, ma soprattutto per il personale. Il risparmio di tempo e di pazienza è infatti evidente. Dal punto di vista tencnico, il Il ProPilot è dotato di una rete di sensori di ultima generazione per rilevare la presenza di oggetti nelle sue immediate vicinanze. Proprio come succede alla Nissa Leaf, in cui l'utilità è ben maggiore in quanto consente anche il riconoscimento della segnaletica stradale e dei pedoni, il controllo automatico dei fari abbaglianti, la frenata di emergenza e l'avviso di angolo cieco.

Una notte per due persone al ProPilot Park Ryokan di Hakone

A ogni modo, almeno in questa prima fase, la sua applicazione è stata pensata solo per scopi pubblicitari. Nissan regala infatti una notte per due persone al ProPilot Park Ryokan di Hakone: occorre entro il 10 febbraio postare sul social Twitter contenuti interessanti seguiti dagli hashtag #PPPRyokan #wanttostay. Ma si tratta appunto dei primi passi e non è affatto da escludere un suo utilizzo di serie e soprattutto su larga scala, anche al di fuori dei confini giapponesi. Perché poi le apparenze ingannano. Il ProPilot Park Ryokan di Hakone sembra un albergo tradizionale giapponese con le pantofole allineate all'ingresso, le camere equipaggiate con i classicissimi tatami e arredate con tavolini bassi e cuscini sui pavimenti ordinati. Ma poi nascondono un segreto come nella migliore tradizione della hotellerie. Questa volta è di carattere tecnologico. Tutto molto bello, dunque, purché lo si sappia in anticipo e non si vedano d'improvviso pantofole che muovono nel cuore della notte.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il