Pesticidi, tanti presenti corpo italiani da studio analisi capelli. E' allarme salute

In Italia, i ricercatori hanno trovata la presenza di residui in oltre il 66% dei 24 campioni analizzati. E non è stato trovato solo il fipronil.

Pesticidi, tanti presenti corpo italiani

Pesticidi nei capelli, è allarme


E' allarme per la presenza di pesticidi nel corpo dell'uomo, ma in modo particolare in quello degli italiani dove vie ne è una quantità assolutamente molto altra, a livello record rispetto al resto d'Europa. Con gravi rischi per la salute.
 

L'allarme è ufficialmente suonato perché se nei capelli degli italiani è stata trovata la presenza di residui di pesticidi in oltre il 66% dei 24 campioni analizzati significa che c'è un problema. Che poi coinvolge tutto il continente perché lo studio ha coinvolto sei Paesi aderenti all'Unione europea e, seppure con alcune inevitabili differenze, i risultati sono stati pressoché simili. Volendo entrare ancora di più nei dettagli, tra le sostanze più presenti c'è il fipronil, proprio quella il cui utilizzo è vietato in agricoltura dallo scorso anno. Tuttavia essendo il suo impiego permesso come antiparassitario per animali domestici comporta la sua ampia diffusione fino a far scovare residui di pesticidi nei capelli degli europei.

Pesticidi nei capelli, è allarme

Il fipronil è un insetticida neurotossico che agisce da interferente endocrino, anche sospettato di essere cancerogeno e tossico. Provando allora a inquadrare metodi e risultati di questa ricerca del Gruppo dei Verdi all'europarlamento, sono 148 i campioni di capelli fatti analizzare dal laboratorio francese Ires. Sono stati raccolti in sei Paesi all'Unione europea: Belgio, Danimarca, Francia, Galles, Germania e Italia. Tra i 30 pesticidi e insetticidi a cui è stata data la caccia, i maggiori resi sudi nei capelli dei cittadini italiani ed europei sono quelli del fipronil. Più precisamente, la percentuale più alta è stata trovata in Galles e la più bassa in Germania.

In Italia, i ricercatori hanno trovata la presenza di residui in oltre il 66% dei 24 campioni analizzati. Non solo fipronil perché lo studio rivela la presenza anche di altri pesticidi presenti nei capelli degli italiani, come sono permetrina, pripiconazolo e clorpirifos etile. Ed è soprattutto a destare preoccupazione perché viene considerato una sostanza pericoloso per la salute.

Battaglia contro l'impiego di pesticidi

Come spiegato da Marco Affronte, eurodeputato del gruppo Greens-Efa, i numeri hanno sorpreso in negativo. Pensare che due italiani su tre siano contaminati da uno o più pesticidi è impressionante. Lui stesso e i suoi figli - rivela - hanno testati i capelli e questi numeri non tranquillizzano. Non va poi dimenticato - fa presente - che stiamo parlando di sostanze davvero pericolose. E ancora: sono dati che fanno capire quanto sarebbe importante eliminare i pesticidi dalle città e dalle campagne, sostituendoli con tecniche, che esistono e sono efficaci, non contaminanti. Da qui la decisione annunciata del gruppo ambientalista di proseguire la battaglia dagli scranni del parlamento europeo contro l'impiego di pesticidi.

Ultime Notizie