Scarafaggi sempre più resistenti ad insetticida. Come fare ad eliminare in modo alternativo

di Luigi Mannini pubblicato il
Scarafaggi sempre più resistenti ad inse

Non è il titolo dell'ultimo film horror in uscita al cinema. I rischi sono enormi

Gli scarafaggi sono sempre più resistenti all’insetticida. Al punto tale da sembrare invincibili così come ha dimostrato lo studio, condotto in collaborazione con l’Entomologia della Purdue University

Gli scarafaggi, piccoli quanto resistenti mostriciattoli che a molti risultano alquanto ripugnanti, stanno conquistando fette sempre più grandi del territorio a loro circostante. Quasi come fosse una delle piaghe mandate dal Dio dell’Antico Testamento, per punire l’Egitto. E non si scherza visto che la quantità di insetti sta aumentando in misura così eccezionale che il fenomeno appare incontrollabile.

Questo accade perché gli insetti, tra i quali le temibili blatte, sono diventati nel corso del tempo resistenti all’insetticida. E non bisogna citare Darwin per comprendere che probabilmente si tratta di una mutazione genetica che li rende praticamente quasi invincibili.

Una conclusione alla quale è giunta anche la Purdue University che ha sfornato uno studio, pubblicato sulla rivista di scienze naturali Scientific Reports nel, nel quale gli scarafaggi vengono definiti “quasi invincibili” a causa della capacità di evolversi, in maniera tanto fulminea da rendere sufficiente una sola generazione per completare il percorso in modo da resistere all’insetticida.

Probabilmente anche a quelli che verranno prodotti in futuro. Come fare per eliminare in modo alternativo questi scarafaggi sta diventando un problema molto, molto importante.

Scarafaggi sempre più resistenti

Gli scarafaggi, comprese le temibilissime blatte, sono sempre più resistenti all’insetticida, dunque. Al punto tale da sembrare addirittura invincibili così come ha dimostrato lo studio, condotto in collaborazione con l’Entomologia della Purdue University, che è stato pubblicato dal team di cui Michael Scharf è il principale autore.

Quest’evoluzione così repentina non era stata prevista per nulla ed è per questo motivo che adesso gli scienziati di tutto il mondo stanno arrancando nell’immaginare la soluzione. Nell’arco di una sola generazione, infatti gli insetti hanno aumentato la propria resistenza di quattro o addirittura sei volte in una sola generazione.

Come fare ad eliminarli in modo alternativo

Assodato che non nessun insetticida, è stato capace di eliminare del tutto gli scarafaggi o almeno ridurre il loro numero, la domanda che sta tenendo impegnati gli studiosi che si stanno occupando di questa che è una vera e propria piaga sociale, è come eliminarli in modo alternativo.

Gli esperimenti condotti fino a questo momento hanno confermato la sostanziale immunità degli scarafaggi nei confronti di tutti i prodotti utilizzati. E questo non è certamente un motivo per stare allegri.

Bisognerebbe preoccuparsi invece anche pensando semplicemente che le tanto temute blatte, che altro non sono che scarafaggi, possono essere portatrici di malattie infettive, allergeni e altri fattori di rischio per la nostra salute e che, in un ciclo riproduttivo piuttosto breve ciascun insetto può dare alla luce fino a 50 individui alla volta.

Per uscire da questa impasse bisognerebbe trovare al più presto un modo alternativo ed efficace per evitare che la proliferazione degli scarafaggi prosegua indisturbata.