Un milione di euro rubato da conti correnti banca italiana. Colpevole insospettabile

Arrestato ex direttore di banca di una filiale di Banca Carige di Vernazza: indagini e provvedimenti per altri coinvolti

Un milione di euro rubato da conti corre

Ruba un milione conti correnti direttore banca

Un furto da un milione di euro ha portato all’arresto di un impensabile direttore di banca: i fatti sono accaduti in una filiale di Banca Carige di Vernazza. Vediamo cosa è successo e come si è arrivati a scoprire i furti che venivano perpetrati sui conti correnti dei clienti della banca. Questo episodio si aggiunge ai tanti altri che con sempre maggiore frequenza stanno caratterizzano i rapporto tra istituti di credito e clienti, con i primi a recitare la parte dei furbetti, senza troppe preoccupazioni per il danno arrecato ai risparmiatori.

Furto da un milione di euro: arrestato direttore di banca

Le indagini eseguite dalla Guardia di Finanza di La Spezia sono partite dopo una serie di denunce su consistenti mancanze di soldi nelle movimentazioni di un bancomat della filiale di Banca Carige di Vernazza. Secondo la tesi dell'accusa, ad appropriarsi dei soldi mancati, come riportano le ultime notizie, sarebbe stato un ex direttore di banca arrestato con l'accusa di aver rubato quasi un milione di euro dai conti correnti dei clienti della banca.
 
L’uomo, Giovanni Plotegher, è stato licenziato da Carige lo scorso anno proprio perché accusato di avere sottratto denaro dal bancomat. In particolare sembra che l’ex direttore avrebbe prelevato 585 mila euro dal bancomat della filiale e 500 mila euro circa da conti correnti di alcuni clienti, falsificando firme su assegni e prelievi. Si tratta di cifre consistenti che l'uomo avrebbe prelevato adottando le necessarie cautele, ma non sufficienti per mettersi al riparo dalle indagini degli inquirenti che sono stati in grado di ricostruire i fatti e assegnare la responsabilità, in attesa delle pronunce dei giudici.

Stando a quanto emerso dalle indagini, il denaro sarebbe stato sottratto tra il 2015 e il 2018. L'attività sarebbe dunque proseguita con una certa continuità per almeno tre anni. E proprio l'essere riuscito a farla franca per così tanto tempo gli avrebbe dato la fiducia necessaria per andare avanti sottrazione dopo sottrazione.

In seguito agli accertamenti della somma del denaro mancante, all’uomo sono stati sequestrati soldi e quote societarie di due ristoranti e immobili, per un valore totale di circa un milione di euro, lo stesso della cifra sottratta alla filiale di Banca Carige.

Denaro rubato dai conti correnti: le indagini

Gli uomini della Guardia di Finanza, impegnati nell’indagine sulla filiale di Vernazza, hanno eseguito arresti e sequestri di somme di denaro e quote societarie tra La Spezia, Monterosso, Corniglia e Levanto. Cinque, in totale, gli indagati nella vicenda insieme all’ex direttore della banca: indagati, infatti, anche la moglie di Plotegher, accusata di aver riciclato parte del denaro sottratto dal marito in una società.

Una vicenda di questo tipo ha suscitato molto clamore nella piccola e rinomata cittadina di Vernazza, dove l'uomo era molto conosciuto per via del ruolo ricoperto. Si tratta comunque di un episodio che si aggiunge ai tanti altri che negli ultimi mesi hanno riempito le pagine di cronaca di tutta Italia.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il