Uova di Pasqua, migliori vendute nei supermercati. Confronto marche e quali comprare

Per le uova di Pasqua 2019 è fondamentale valutare e la qualità del cioccolato da leggere nella lista degli ingredienti. Ecco a costa stare attenti.

Uova di Pasqua, migliori vendute nei sup

Uova di Pasqua 2019, confronto marche

Almeno a prima vista, tutte le uova di Pasqua 2019 sono perfette. Avvolte in colorate confezione, trasmettono gioia e golosità. E l'impressione è che il contenuto (sorpresa a parte) non possa che essere in linea con l'aspetto e dunque buono, buonissimo. In realtà, le cose sono ben diverse e non tutte le uova di Pasqua sono uguale. La qualità del cioccolato è variabile e, stando ai test effettuati in vista della Pasqua 2019, ci sono alcune marche da promuovere e altre da lasciare ferme sugli scaffali dei supermercati e da non comprare.

Alcune sono semplicemente migliori di altre sulla base degli ingredienti utilizzati e per i metodi di lavorazione.

Uova di Pasqua 2019, confronto marche

Innanzitutto una indicazione di base: per le uova di Pasqua 2019 è fondamentale valutare e la qualità del cioccolato da leggere nella lista degli ingredienti. In pratica bisogna verificare la percentuale di cacao e la presenza di altre sostanze grasse vegetali diverse dal burro di cacao. Se il cioccolato contiene fino al 5% di grassi vegetali diversi dal burro di cacao, la denominazione resta immutata ma l'etichettatura deve contenere la dicitura "contiene altri grassi vegetali oltre al burro di cacao". E già questo rappresenta un primo indicatore da tenere in considerazione al momento dell'acquisto.

Il cioccolato deve contenere almeno il 35% di cacao e almeno il 18% di burro di cacao e non meno del 14% di cacao secco sgrassato. Quello al latte deve invece contenere almeno il 25% di cacao, il 14% di origine lattica e il 25% di materie grasse totali.

Anche sulla base di queste indicazioni, Il Salvagente - mensile specializzato nei test di laboratorio contro le truffe al consumatore - è andato alla ricerca delle migliori uova di Pasqua 2019 sulla base della quantità di zucchero, della percentuale di cacao, della qualità cacao, del tipo di grassi vegetali, della presenza di aromi e del latte utilizzato. Sotto esame nel confronto sono finiti

  1. Pernigotti Le Passioni (percentuale cacao: 35)
  2. Kinder Gran Sorpresa (percentuale cacao: 45)
  3. Ferrero Golden Gallery (percentuale cacao: 50)
  4. Lindt Nocciolatte (percentuale cacao: 30)
  5. Uovo di Pasqua Baci Perugina (percentuale cacao: 32)
  6. Uovo di Pasqua Sorpresa ufficiale ss Roma (percentuale cacao: 30)
  7. Uovo di Pasqua Sorpresa ufficiale ss Lazio (percentuale cacao: 30)
  8. Witor's hotel transilvania 3 (percentuale cacao: 30)
  9. Dolfin Calciatori Panini (percentuale cacao: 30)
  10. Dolfin Maggie e Bianca (percentuale cacao: 30)
  11. Dolci Preziosi Pjmask (percentuale cacao: 31)
  12. Bauli Grandi Firme (percentuale cacao: 31)
  13. Condorelli al latte (percentuale cacao: 28)
  14. Lindt Bunny (percentuale cacao: 30)

Quali uova di Pasqua comprare

Il consiglio di base è di selezionare cioccolato con il più alto contenuto di cacao. In questo modo ci saranno maggiori possibilità che il cioccolato possa esprimere al meglio la sua azione antiossidante. Il secondo è di preferire quello con pochi ingredienti in etichetta. Difficilmente sono esclusi polvere di cacao, granella di cacao e burro di cacao. Tutti o parte di loro sono aggiunti per migliorarne aspetto, sapore e conservazione, ma l'importante è che siano presenti in basse percentuali.

La regola è leggere l'etichetta: è fondamentale che lo zucchero non sia elencato per primo nella lista degli ingredienti. Il rapporto è inversamente proporzionale: maggiore è la percentuale di cacao, minore è il contenuto di zucchero.

Il cioccolato è spesso aromatizzato con spezie, estratti e oli per migliorare il suo gusto. Il problema è che non è semplice riuscire a distinguere sapori naturali da quelli artificiali. Certamente da evitare sono i grassi trans così come attenzione alla lecitina, se non altro perché è un ingrediente opzionale nel cioccolato, utilizzato come emulsionante.