Vacanza gratis in una località italiana per chi riesce a fare questa cosa particolare

di Marianna Quatraro pubblicato il

Per fare una vacanza di cinque giorni gratis si può prendere seriamente in considerazione la proposta di una località italiana a patto di essere disposti a fare una cosa in particolare. Ecco cosa

Vacanza gratis in una località italiana

E voi partireste?

Quante volte avete sognato di fare una vacanza gratis? Sicuramente tante. Soprattutto di questi tempi quando l’estate è entrata nel vivo e chi non ha ancora staccato la spina dal lavoro non ha altro obiettivo davanti agli occhi che quello di concedersi un meritato periodo di relax. Proprio queste persone dovranno drizzare le antenne perché quello che potrebbe sembrare solo un miraggio potrebbe diventare realtà. Per fare una vacanza di cinque giorni gratis si può prendere seriamente in considerazione la proposta una località italiana a patto di essere disposti a fare una cosa particolare. Quella che garantisce una sorta di wilde-card per una vacanza gratis della durata di cinque giorni in una località italiana.

Come fare la vacanza gratis

In realtà, l’iniziativa non è partita da una sola località, bensì da sette comuni ubicati nell’Alto Agordino. Proprio lì, nel cuore delle Dolomiti bellunesi sarà possibile usufruire gratis di alcuni rifugi distribuiti tra i gruppi dolomitici del Civetta, del Pelmo e della Marmolada. Dal 13 al 17 settembre nessun costo per il viaggio, il vitto, alloggio ed il soggiorno. Se vi state chiedendo come è possibile fare la vacanza gratis, bisogna tenere in considerazione un fatto ben preciso: la possibilità è affidata solo a chi è disposto, in cambio, a lasciare a casa il proprio smartphone e a vivere l’intero arco temporale della vacanza, cinque giorni, a stretto contatto con la natura. Senza disporre dei comfort della vita quotidiana.

Un’esperienza eccezionale che, secondo gli ideatori, dovrebbe permettere ai protagonisti di rivalutare uno stile di vita che tenga in considerazione maggiore il rapporto con la natura e con i ritmi naturali del vivere quotidiano, inquinati dalle esigenze della modernità che invece pretende rapidità e connessione continua.

Bisogna essere disposti a rinunciare a qualcosa

Ma per avere la possibilità di fare una vacanza gratis bisogna essere disposti a rinunciare a qualcosa. Qualcosa che nel corso degli ultimi dieci anni ha assunto un ruolo sempre più importante nella vita quotidiana del possessore. Qualcosa che è l’emblema stesso della terza rivoluzione industriale, quella tecnologica. Bisogna rinunciare allo smartphone, alla porta che collega con quel mondo virtuale che in molti dei suoi aspetti ha avuto la forza di soppiantare la realtà stessa. La speranza di chi ha ideato, organizzato e promosso questa interessante iniziativa è quella di riuscire a sensibilizzare e magari ad insegnare ai partecipanti come vivere bene con se stessi e con l’ambiente circostante.

Di certo la riscoperta della natura non sarà l’unico obiettivo perché non mancheranno anche momenti di aggregazione utili per conoscere nuove persone. Una vera e propria lezione di resilienza in campo, in cui le Dolomiti Patrimonio Naturale dell’Umanità Unesco, ne saranno le maestre. Per partecipare alle selezioni sarà indispensabile compilare un questionario che si disponibile sul sito recharge.heartofthedolomites.org, al quale è possibile allegare un video di presentazione della durata massima di un minuto, entro il 9 agosto. Partecipare alle selezioni è facile e non sono previsti limiti di età, né tantomeno particolari abilità. L’unica predisposizione necessaria è quella di voler vivere la vacanza a stretto contatto con la natura e, soprattutto, disconnessi.

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":