Vaccino contro coronavirus da Settembre disponibile ma non per tutti

di Marianna Quatraro pubblicato il
Vaccino contro coronavirus da Settembre

Vaccino coronavirus Settembre disponibile non tutti

Al via da fine mese la sperimentazione del vaccino contro il coronavirus sull’uomo: da quando sarà disponibile e per chi

Un ponte di ultima generazione Pomezia-Oxford per la sperimentazione sull'uomo del primo vaccino contro il coronavirus ma non solo: centinaia di volontari per la sperimentazione e finanziatori. Ci si prepara all'avvio della sperimentazione del vaccino contro il Covid-19 sull'uomo per renderlo disponibile nei prossimi mesi. Come funzionerà la sperimentazione sull'uomo del vaccino contro il coronavirus? E quando sarà effettivamente disponibile?

Vaccino contro coronavirus al via sperimentazione sull'uomo

Stando a quanto riportano le ultime notizie, dovrebbe iniziare già alla fine di questo mese di aprile la sperimentazione sull’uomo del vaccino contro il coronavirus messo a punto da un’azienda di Pomezia, la Advent-Irbm, insieme allo Jenner Institute della Oxford University. La sperimentazione interesserà 550 volontari sani.

Il motivo per cui si è deciso di procedere già da subito alla sperimentazione del vaccino su centinaia di esseri umani sani è che i test già condotti in laboratorio hanno dimostrato non tossicità ed efficacia del vaccino. E’ bene chiarire che tutti gli annunci e le notizie che stanno circolando sull’arrivo del vaccino contro il coronavirus non sono ufficialità. Si tratta di studi ancora in corso che non hanno al momento alcun riscontro concreto sull’uomo.

Sono del resto tante le istituzioni nel mondo che si stanno occupando di lavoro sul vaccino contro il coronavirus e sono anche diversi i tempi annunciati di arrivo di un vaccino.

Quando sarà disponibile il vaccino contro il coronavirus

Ciò che ci si chiede, infatti, con molta più attesa, è quando sarà davvero disponibile il vaccino contro il coronavirus? Stando a quanto dichiarato dall'amministratore delegato di Irbm, Piero Di Lorenzo, la previsione è quella di rendere disponibile il vaccino già dal prossimo mese di settembre. Ma non sarà disponibile per tutti dalla prima fase di avvio.

In una prima fase di uso, infatti, il vaccino contro il coronavirus sarà disponibile per personale sanitario e Forze dell'ordine. Poi si dovrebbe passare ad anziani e persone con patologie per poi allargarsi a coinvolgere bambini e infine tutte le altre persone, giovai e adulti senza patologie e problemi pregressi.  

Nonostante tali dichiarazioni, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, solo qualche giorno fa ha chiaramente detto che non si prevede l’arrivo di un vaccino contro il coronavirus prima della fine dell’anno. E ci sono anche altri esperti che ritengono che un vero vaccino contro il coronavirus non sarà disponibile prima della prossima primavera.

Al momento, dunque, le date annunciato sembrano essere solo ipotesi e previsioni, come del resto sottolineato dallo stesso ad Di Lorenzo, e bisognerà certamente capire quali saranno i risultati del test del vaccino sui volontari per sapere se è davvero efficace e utile tanto da essere usato ufficialmente da settembre o meno.

Ultime Notizie