FlixTrain: treni low cost e wifi gratuito da FlixBus da subito

L'intenzione è chiara: riuscire a fare breccia nelle preferenze dei consumatori puntando in prima battuta sul prezzo estremamente conveniente per viaggiare. E in Italia?

FlixTrain: treni low cost e wifi gratuit

In Italia è boom di FlixBus


E' ufficiale con tanto di sito web, arriva FlixTrain, l'iniziativa di FlixBus che vuole rivoluzionare ora anche il trasporto su rotaia, partendo dalla Germania per estendersi in tutta Europa Italia compresa. Si tratta di treni intercity veloci a basso prezzo e i classici servizi Flix inclusi: comodità delle sedute e wifi gratuito, il servizio è già attivo in Germania.

FlixBus, dopo aver innovato nel settore dei trasporti su gomma, ha programmato di entrare anche nel trasporto su rotaia con FlixTrain. Lo fa sperimentando il settore in Germania ma presto si espanderà ad altre nazioni Europee, Italia compresa. Caratteristiche del servizio tratte per pendolari e non a medio-lungo raggio con prezzi dei biglietti che dovrebbero attestarsi sui 9,99 Euro e la comodità del servizio che già dimostra ai propri clienti FlixBys

Dopo il successo avuto su strada, Flixbus vuole rivoluzionare anche il mondo della rotaia con Flixtrain, la partenza del nuovo progetto è prevista prima dell'estate e promette prezzi low cost.

Dal trasporto su strada a quello su rotaia e sempre e solo nel segno del low cost. Protagonista di questa nuova scommessa nel mondo dei trasporti è FlixBus. Non dovunque naturalmente e non Italia almeno per il momento. Il marchio Flixtrain debutterà in Germania sfidando senza timori l'ex monopolista Deutsche Bahn. Non si tratta di una idea, ma di un vero e proprio progetto ai nastri di partenza. Già in primavera sono infatti previsti i primi collegamenti a basso costo. Più esattamente il 24 marzo è il giorno della tratta Amburgo-Colonia mentre il mese successivo un treno low cost metterà in connessione Stoccarda e Berlino raggiungendo 28 stazioni ferroviarie.

FlixTrain: treno low cost. Quali prezzi?

L'intenzione è chiara: riuscire a fare breccia nelle preferenze dei consumatori puntando in prima battuta sul prezzo estremamente conveniente per viaggiare. Più nel dettaglio i biglietti ferroviari saranno proposti a 9,99 euro. Basta poco per rendersi conto come a tariffa sia estremamente competitiva. Non serve essere pendolari tedeschi ovvero conoscere i prezzi dei treni locali per farsi un'idea. L'operazione è possibile perché in Germania le ferrovie sono state deregolamentate. Ma guai a considerarla una soluzione di Serie B perché i mezzi di FlixBus sono noti anche per la comodità e la facilità d'uso della sua applicazione per smartphone con cui prenotare la corsa.

In Italia è boom di FlixBus

Come ci tiene a far sapere la società di trasporto, sono sette milioni i passeggeri trasportati da FlixBus in Italia dallo sbarco nel nostro Paese nel luglio 2015 a dicembre 2017: questo il traguardo raggiunto dall'operatore europeo degli autobus verdi, che si riconferma così una soluzione di mobilità sempre più amata da quanti viaggiano all'interno del Paese o si spostano all'estero per lavoro o piacere. Un bilancio ancora più positivo se si considera che il numero degli utenti che hanno utilizzato il servizio in Italia nel 2017 è più che raddoppiato rispetto al 2016, complice l'espansione capillare che, in pochi mesi, ha portato a oltre 200 il numero delle destinazioni nazionali servite.

Come spiegato dai vertici FlixBus, anche nel 2018 la società continuerà a offrire ai nostri passeggeri un'alternativa valida e sostenibile all'auto privata, attraverso la progressiva estensione della rete e la sua integrazione con altre soluzioni di mobilità collettiva, a beneficio di chi si sposta in Europa e dell'ambiente. In particolare, nutrono grandi aspettative per l'Italia, che tra i mercati in cui operiamo rappresenta quello con il tasso di crescita più elevato.