Autocertificazione apertura azienda modello fac simile da scaricare e stampare e inviare in Prefettura

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Autocertificazione apertura azienda mode

Autocertificazione scaricare e stampare per apertura azienda

Il modulo va scaricato, stampato a inviato all'ufficio della prefettura territorialmente competente esclusivamente attraverso la posta elettronica certificata.

C'è un altro modulo, meno popolare e diffuso, che sta cambiando in continuazione. Si tratta dell'autocertificazione per l'apertura dell'azienda da inviare alla prefettura.

Nei decreti emanati dal governo in questo periodo di coronavirus viene prevista la procedura di comunicazione al prefetto di riattivazione della propria attività se compresa in una delle filiere ammesse sulla base del codice Ateco.

Oppure in una tra impianti a ciclo continuo, industria aerospazio, difesa, rilevanza strategica per l'economia nazionale, accesso ai locali per manutenzione, vigilanza, gestione dei pagamenti, pulizia e sanificazione, spedizione e ricezione merci in magazzino.

Il modulo va scaricato, stampato e inviato all'ufficio della prefettura territorialmente competente. Siamo in periodo di coronavirus e di conseguenza la comunicazione va inoltrata esclusivamente attraverso i mezzi tecnologici a disposizione ed esattamente via posta elettronica certificata.

In tutti i casi l'indirizzo a cui inviare l'autocertificazione è pubblico e dunque facilmente individuabile. Vediamo quindi

  • Apertura azienda con autocertificazione da inviare in Prefettura
  • Modello fac simile da scaricare e stampare per apertura azienda

Apertura azienda con autocertificazione da inviare in Prefettura

Occorre quindi sottoscrivere l'autocertificazione per aprire la propria attività nel rispetto delle normative in vigore. Non bisogna però attendere una risposta del prefetto.

Vale infatti la regola del silenzio-assenso con il rappresentante territoriale del governo che dà riscontro alle richieste solo nel caso di sospensione dell'attività e dunque di rigetto.

Si tratta di una facilitazione burocratica per velocizzare i tempi e smaltire il carico di domande da parte di imprese e negozi.

Le varie prefetture d'Italia stanno quindi rendendo noto un altro passaggio procedurale: non occorre inviare di nuovo la comunicazione se una impresa l'ha già spedita al prefetto sulla base dei precedenti decreti e da allora non ha cambiato la propria posizione in seguito all'introduzione delle varie novità.

In buona sostanza, a essere adesso interessati dall'autocertificazione sono le attività legate a

  • Silvicoltura ed utilizzo aree forestali
  • Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero, esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio
  • Fabbricazione di utensileria ad azionamento manuale, parti intercambiabili per macchine utensili
  • Fabbricazione di componenti elettronici e schede elettroniche
  • Fabbricazione di computer e unità periferiche
  • Riparazione e manutenzione installazione di macchine e apparecchiature
  • Ingegneria civile
  • Commercio all'ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria
  • Commercio all'ingrosso di fertilizzanti e di altri prodotti chimici per l'agricoltura
  • Cura e manutenzione del paesaggio, con esclusione delle attività di realizzazione
  • Organizzazioni e organismi extraterritoriali

Modello fac simile da scaricare e stampare per apertura azienda

Solo se non l'hanno inviata già in precedenza, devono inoltrare la comunicazione anche le attività che erogano servizi di pubblica utilità e i servizi essenziali o che esercitano produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici o di prodotti agricoli e prodotti alimentari.

Basta scaricare e stampare il nuovo modello fac simile per l'autocertificazione apertura azienda da inviare in Prefettura.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Puoi Approfondire
Ultime Notizie