Bonus 600 euro coronavirus per agenti di commercio Enasarco è ufficiale. Come fare domanda e da quando

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Bonus 600 euro coronavirus per agenti di

Coronavirus, bonus 600 euro coronavirus

Inizialmente gli agenti di commercio così come tutti i lavoratori autonomi e professionisti iscritti alla gestione separata di una cassa privata di previdenza erano stati esclusi.

La conferma è arrivata a pochi giorni dall'avvio della procedura per presentare domanda per accedere al bonus di 600 euro. Anche gli agenti di commercio possono richiedere questa indennità, valida per il solo mese di marzo ed eventualmente rinnovabile anche ad aprile.

Prima il governo ha firmato il decreto con cui ha aggiunto questa categoria di lavoratori tra i beneficiari e poi il Ministero dell'Economia ne ha dato conferma attraverso il proprio portale.

L'esecutivo prova così ad alleviare il peso economico per lo stop forzato dell'attività, diventato necessario per contenere il contagio del coronavirus.

Inizialmente gli agenti di commercio così come tutti i lavoratori autonomi e professionisti iscritti alla gestione separata di una cassa privata di previdenza erano stati esclusi e l'indennità di 600 euro era stata riservata ad autonomi, liberi professionisti, stagionali, operai agricoli e lavoratori dello spettacolo che hanno l'Inps come ente di previdenza.

Solo in un secondo momento sono stati compresi, ma con una serie di limitazioni legate a reddito e fatturato. Vediamo allora i dettali ed esattamente

  • Coronavirus, bonus 600 euro coronavirus per agenti di commercio
  • Agenti di commercio, come fare domanda bonus 600 euro e da quando

 

Coronavirus, bonus 600 euro coronavirus per agenti di commercio

Si allarga dunque la platea dei destinatari del bonus di 600 euro e include adesso gli agenti di commercio. In prima battuta erano stati tenuti ai margini perché, come aveva precisato il Ministero dell'Economia, l'indennità riguarda solo coloro che non siano iscritti alle altre forme previdenziali obbligatorie.

Tuttavia troppi lavoratori sono rimasti fuori e di conseguenza l'esecutivo ha optato per l'allungamento della lista dei beneficiari.

Condizioni essenziali sono, oltre all'iscrizione all'Assicurazione generale obbligatoria, quella a una forma di previdenza obbligatoria come l'Enasarco accompagnata dalla regolarità contributiva.

Ma attenzione ai limiti di reddito e di fattura perché viene chiesto di aver conseguito un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro ovvero tra 35.000 euro e 50.000 euro, a condizione che nei primi tre mesi del 2020 abbiano subito una riduzione di almeno il 33% dei compensi rispetto a quelli del primo trimestre dello scorso anno.

Si tratta di paletti che non sono applicati ai lavoratori iscritti alla gestione separata dell'Inps.

Agenti di commercio, come fare domanda bonus 600 euro e da quando

In ogni caso, la domanda per ricevere il bonus di 600 euro può essere presentata dal primo aprile 2020 secondo le modalità indicate dalla cassa di previdenza Enasarco.

Tuttavia nel momento in cui scriviamo non è presente alcuna istruzione se non la comunicazione della chiusura forzata per coronavirus.

La stessa procedura è richiesta ai lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle altre casse private, come Infermieri, Assistenti Sanitari e Vigilatrici d’Infanzia, Giornalisti e Liberi Professionisti, Ingegneri e Architetti, Periti Industriali, Dottori Agronomi, Forestali, Attuari, Chimici, Geologi. Ma anche Veterinari, Psicologi, Medici, Agrotecnici e Periti Agrari, Farmacisti, Consulenti del Lavoro, Biologi, Dottori Commercialisti. E infine, Ragionieri e Periti Commerciali, Geometri Liberi Professionisti, avvocati e notai.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Puoi Approfondire