Carta docente 2022-2023 da 500 euro confermata e ampliata con nuova legge

di Marianna Quatraro pubblicato il
Carta docente 2022-2023 da 500 euro conf

Carta docente 500 euro confermata ampliata legge

Carta docente 2022-2023 non più solo per docenti di ruolo: cosa prevedono ultime modifiche approvate e chi per conferma misura

La carta del docente è un'iniziativa promossa dal Ministero dell'Istruzione rappresentata dal riconoscimento di una carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione dei docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche.

Ogni insegnante in possesso di una utenza Spid può accedere al bonus previsto tramite applicazione web cartadeldocente.istruzione.it che permette anche di consultare la composizione del proprio borsellino elettronico usando la specifica funzione ‘storico portafoglio’. Vediamo di seguito cosa cambia per la carta docente 2022-2023 e come viene ampliata.

  • Carta docente 2022-2023 da 500 euro confermata e ampliata come funziona
  • Come usare Carta docente 2022-2023 da 500 euro

Carta docente 2022-2023 da 500 euro confermata e ampliata come funziona

E' stata confermata per i docenti delle scuola la Carta docente da 500 euro che sarà rinnovata il prossimo mese di settembre e chi non spenderà entro il 31 agosto 2022 i 500 euro di bonus riconosciuti per l’anno scolastico 2021-2022,avrà a settembre prossimo un saldo di 1000 euro da poter spendere entro il 31 agosto 2023.

Non solo la Carta docente 2022-2023 da 500 che può arrivare a mille euro è stata confermata ma è stata anche ampliata: finora, infatti, hanno avuto diritto a percepire la Carta docente solo i docenti di ruolo ma d’ora in poi potranno riceverla anche i lavoratori precari della scuola.

Il Consiglio di Stato ha, infatti, affermato che riconoscere la Carta docenti soli docenti di ruolo del bonus Carta Docente non rispetta le regole costituzionali, sia per la discriminazione a danno dei docenti non di ruolo e sia per la lesione del principio di buon andamento della Pubblica Amministrazione.

Dunque, la platea di beneficiari della Carta docente 2022-2023 si allarga a comprendere non solo docenti di ruolo ma anche precari della scuola. In particolare, possono avere la carta docente 2022-2023:

  • docenti di ruolo a tempo indeterminato delle scuole statali, sia a tempo pieno che part time;
  • docenti che si trovano nel periodo di formazione e prova per l'insegnamento;
  • docenti in posizione di comando, distacco, fuori ruolo o altrimenti utilizzati;
  • docenti assunti nelle scuole all'estero;
  • docenti assunti nelle scuole militari;
  • precari della scuola, come supplenti e insegnanti non ancora di ruolo. 


Come usare Carta docente 2022-2023 da 500 euro

La Carta docente da 500 euro permette agli insegnanti di scegliere se comprare fisicamente in negozi o online presso un esercente o ente aderente all’iniziativa e gli acquisti possono essere di:

  • libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • hardware e software;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.