Entro quando arriva il primo pagamento per Cassa integrazione per coronavirus. Dopo quanto tempo domanda

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Entro quando arriva il primo pagamento p

Coronavirus, quando arriva il primo pagamento

I tempi di pagamento della cassa integrazioni saranno puntuali e in linea con quelli del versamento dello stipendio oppure resteranno indefiniti come spesso accade?

Il governo introduce nuove misure a sostegno dei lavoratori e delle famiglie e delle imprese tra cui l'utilizzo esteso della cassa integrazione ordinaria e della cassa integrazione in deroga.

In tempi piuttosto rapidi ovvero in linea con l'urgenza richiesta in questi giorni di diffusione del coronavirus, anche l'Inps si è attivata mettendo a disposizione le procedure telematiche per inviare le domande di accesso.

Ma al di là della procedura per fare domanda, evidentemente facilitata rispetto al percorso standard, il dubbio è anche un altro: le modalità di pagamento dello stipendio seguiranno lo stesso celere iter?

Oppure, come spesso e volentieri accade quando di mezzo c'è la cassa integrazione, i tempi sono indefiniti e viene a mancare quella puntualità solitamente riscontrata con il versamento delle mensilità da parte del datore di lavoro?

Come vedremo nel corso dell'articolo, le intenzioni sono delle migliori ovvero è previsto un taglio delle lungaggini burocratiche, ma solamente dopo il primo pagamento è possibile avere certezza. Analizziamo quindi

  • Coronavirus, quando arriva il primo pagamento per cassa integrazione
  • Cassa integrazione, dopo quanto tempo pagamento dalla domanda

 

Coronavirus, quando arriva il primo pagamento per cassa integrazione

A dimostrazione dell'eccezionalità della misura della cassa integrazione per coronavirus concessa in questo periodo, il governo ha previsto numerose facilitazioni.

In particolare, non è richiesto il pagamento del contributo addizionale e non si tiene conto di una serie di limiti normalmente previsti, come le 52 settimane nel biennio mobile, i 24 mesi nel quinquennio mobile, il 33% delle ore lavorabili.

Non serve quindi la maturazione del requisito dell'anzianità di 90 giorni di effettivo lavoro, ma basta che i lavoratori risultino dipendenti al 23 febbraio 2020. Dinanzi a questa situazione, anche per il primo pagamento per cassa integrazione è disponibile una corsia preferenziale?

La risposta è affermativa perché, oltre alla tradizionale modalità di erogazione delle prestazioni tramite conguaglio su Uniemens è possibile autorizzare il pagamento diretto al lavoratore, senza che il datore dimostri le difficoltà finanziarie che sta attraversando. In termini pratici, il primo pagamento è atteso alla fine del mese.

Cassa integrazione, dopo quanto tempo pagamento dalla domanda

Insomma, il tempo per il pagamento della cassa integrazione dopo la domanda dovrebbe essere realmente ridotto.

Anche perché è coinvolta una vasta platea tra imprese industriali manifatturiere, di trasporti, estrattive, di installazione di impianti, produzione e distribuzione dell'energia, acqua e gas e cooperative di produzione e lavoro che svolgano attività lavorative similari a quella degli operai delle imprese industriali.

Ma anche imprese dell'industria boschiva, forestale e del tabacco, imprese addette al noleggio e alla distribuzione dei film e di sviluppo e stampa di pellicola cinematografica, imprese industriali per la frangitura delle olive per conto terzi, imprese produttrici di calcestruzzo preconfezionato, imprese addette agli impianti elettrici e telefonici.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Puoi Approfondire