Iva al 4% legge 104 per ascensori e montascale. A chi spetta

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Iva al 4% legge 104 per ascensori e mont

Legge 104 per ascensori e montascale

La regola di base alla legge 104 prevede l'applicazione dell'aliquota Iva agevolata del 4% per l'acquisto di mezzi necessari al sollevamento dei disabili.

Gli aiuti che lo Stato promette nell'ambito della legge 104 sono reali e tengono conto delle necessità del disabile e dei familiari che lo assiste, come quelle relative ai montacarichi per carrozzine e montascale per carrozzine e carrozzelle.

Non si trattano di mere agevolazione economiche, ma di un vero contributo per cercare di ridurre le distanze rispetto a una posizione di svantaggio oggettivo. Rientra a pieno titolo in questo contesto l'applicazione dell'Iva al 4% per ascensori e montascale ovvero per comprare, rifare o allargare questi elementi nel proprio condominio o semplicemente per la propria casa, anche nel caso di una villa o di una villetta.

Il riconoscimento non è automatico perché è indispensabile seguire con attenzione le regole e le modalità da seguire per richiedere le agevolazioni per disabili in base alla legge 104. Ed è quello che faremo in questo articolo, mettendo alla luce le numerose agevolazioni fiscali per le persone con disabilità e i loro familiari. Vediamo allora

  • Legge 104 per ascensori e montascale e Iva al 4%
  • Iva al 4%, a chi spetta

Legge 104 per ascensori e montascale e Iva al 4%

La regola generale in base alla legge 104 prevede l'applicazione dell'aliquota Iva agevolata del 4% per l'acquisto di mezzi necessari al sollevamento dei disabili, alla deambulazione e all'accompagnamento.

Nel lungo elenco dei possibili acquisti rientrano montacarichi per carrozzine e montascale per carrozzine e carrozzelle, servoscala e altri mezzi simili, ascensori e montascale che consentono ai soggetti con ridotte o impedite capacità motorie il superamento di barriere architettoniche.

Come messo nero su bianco dalla normativa sui disabili adesso in vigore, tra le spese per cui è possibile fruire dell'Imposta sul valore aggiunto al 4% rientrano pure le piattaforme elevatrici, ma solo se le caratteristiche tecniche le rendono idonee a garantire la mobilità dei disabili con ridotte o impedite capacità motorie. Proprio questo è un aspetto a cui prestare attenzione perché finisce per incidere in maniera diretta sui beneficiari della facilitazione fiscale.

Iva al 4%, a chi spetta

Sulla base di quanto abbiamo visto c'è allora un importante principio previsto dalle norme in vigore. L'agevolazione al 4% per ascensori e montascale in base alla legge 104 non spetta sulla base delle condizioni di gravità della disabilità di chi la richiede bensì tenendo conto delle caratteristiche tecniche dell'oggetto.

In punto di diritto, per la legge è disabile colui che testualmente presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.

Provando allora a estremizzare il concetto sulla base di recenti chiarimenti dell'Agenzia delle entrate, l'Iva al 4% si applicarsi in ogni fase di vendita in cui il cessionario sia un condominio, una scuola o un ente, una scuola solo se rispettati i requisiti tecnici richiesti e dunque senza il riconoscimento dell'invalidità.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie