Legge 104, aggravamento invalidità quando si può richiedere. Regole aggiornate

Quali sono le regole per presentare domanda di aggravamento invalidità all’Inps per chi ha la legge 104: cosa sapere e cosa fare

Legge 104, aggravamento invalidità quand

Legge 104 aggravamento invalidita domanda INPS

Gli invalidi che beneficiano della Legge 104 possono presentare richiesta all'Inps di revisione dello stato di invalidità a seguito di aggravamento dello stato salute tale da modificarne la percentuale e i diritti. Ma come si presenta domanda per aggravamento dell'invalidità relativa alla 104?

Aggravamento invalidità: cosa fare

Prima di presentare domanda all’Inps per aggravamento dell’invalidità per chi rientra nella legge 104, bisogna sostenere la relativa visita medica che accerta l’aggravamento dell’invalidità. Il paziente viene, infatti, convocato per sostenere la visita medica e deve presentare tutta la documentazione (visite specialistiche, esami strumentali, ecc.) non ancora in possesso della commissione medica che attesta l’aggravamento dell’invalidità e altri documenti come un proprio documento di identità e il precedente verbale di invalidità rilasciato dall’Inps.

Terminata la visita, la commissione medica redige un verbale in duplice copia (uno contenente i dati sanitari sensibili e l’altro con i soli dati per uso amministrativo) con l’esito e la percentuale di invalidità da assegnare al paziente che viene trasmesso a domicilio. Se dalla visita per aggravamento emerge una percentuale di invalidità del 75% o superiore, il paziente ha diritto a percepire benefici economici, come la pensione di invalidità.

La legge 104/92 prevede, infatti, tre gradi di invalidità: handicap senza connotazione di gravità; handicap in situazione di gravità e handicap superiore ai 2/3. Sono, in particolare, due le versioni del verbale che vengono inviate al richiedente: una versione completa con i dati sensibili e una versione che contiene solo il giudizio della Commissione per gli opportuni usi amministrativi.

Domanda Inps aggravamento invalidità: regole

Per avere l’aggravamento della legge 104/92 bisogna presentare domanda di aggravamento alla commissione ASL e la procedura da seguire prevede: rivolgersi al proprio medico curante che compila un certificato introduttivo che riporta le patologie che interessano il paziente e per le quali si chiede il riscontro tramite visita medica.

Una volta inviato il certificato il medico rilascia la ricevuta di trasmissione online con il codice identificativo del certificato e la copia del certificato inviato. E’ possibile anche richiedere la visita domiciliare se le condizioni di salute del beneficiario non gli permettono di muoversi per recarsi alla visita. La certificazione medica che attesta il diritto alla visita domiciliare dev’essere inviata all’Inps in via telematica almeno 5 giorni prima della visita ambulatoriale.

La domanda deve essere presentata direttamente sul sito Inps, o in via telematica, o chiamando il Contact Center al 803164 (da telefono fisso) o lo 06164164 (da cellulare) se si è in possesso del Pin dispositivo. Chi non ha il Pin può rivolgersi a Caf e patronati. La domanda deve essere presentata entro 30 giorni (15 se si tratta di patologie oncologiche) il paziente viene convocato a visita medica presso la commissione ASL.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il