Legge 104, bollette luce e gas. Bonus aggiornati a chi spetta, importi, come fare domanda INPS

di Marianna Quatraro pubblicato il
Legge 104, bollette luce e gas. Bonus ag

Bonus luce 2019 per disagio fisico

Arera ha adottato tutte le specifiche 2019 ovvero ha spiegato come fare domanda per agevolazioni bollette luce e gas, oltre a chiarire a chi spettano e di quanto.

Non si tratta di una concessione, ma di un vero e proprio diritto messo nero su bianco dalla legge 104 e dai successivi aggiornamenti che ci hanno portato fino a questo 2019. Sono le agevolazioni bollette luce e gas e che spettano a invalidi e famiglie, per cui l'Inps ha adottato tutte le specifiche del caso ovvero ha spiegato come fare domanda per agevolazioni bollette luce e gas, oltre a chiarire a chi spettano e di quanto.

A essere ancora più precisi, questo pacchetto di agevolazione è stato messo a punto dall'Arera, l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, nel contesto delle cosiddette agevolazioni energia elettrica per disagio fisico

Bonus luce 2019 per disagio fisico, a chi spetta e come fare domanda

Norme 2019 alla mano, beneficiari del bonus luce per disagio fisico sono gli utenti domestici direttamente affetti da grave malattia o oppure coloro con fornitura elettrica (sempre di tipo domestico) nella cui abitazine viva una persona affetto da grave malattia e costretto all'utilizzo apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. A essere precisi si tratta di

  1. Apparecchiature per pressione positiva continua
  2. Ventilatori polmonari
  3. Polmoni d'acciaio
  4. Tende per ossigeno terapia
  5. Concentratori di ossigeno
  6. Aspiratori
  7. Monitor multiparametrici
  8. Pulsossimetri
  9. Apparecchiature per dialisi peritoneale
  10. Apparecchiature per emodialisi
  11. Nutripompe
  12. Pompe d'infusione
  13. Pompe a siringa
  14. Carrozzine elettriche
  15. Sollevatori mobili
  16. Sollevatori mobili a sedile elettrici
  17. Sollevatori mobili a barella elettrici
  18. Sollevatori fissi a soffitto elettrici
  19. Sollevatori per vasca da bagno
  20. Materassi antidecubito

E ricordando che la domanda va presentata al Comune di residenza dell'intestatario del contratto utilizzando i moduli prestampati, l'importo del bonus 2019 per disagio fisico (le cifre cambiano di anno in anno) è variabile tra 204 euro (fascia minima fino a 3 kW) e 732 euro (fascia massima oltre 3 kW). Ed è infatti bene precisare che il valore non è lo stesso per tutti perché cambia in base a quanto certificato dall'Azienda sanitaria che conferma la presenza della malattia. In ogni caso è possibile effettuare una simulazione sul portale SGAte.

Altre agevolazioni per invalidi e famiglie

Le agevolazioni bollette luce e gas nell'ambito della legge 104 e delle successive modificazioni si inseriscono in un quadro complessivo di facilitazioni che comprendono anche l'Iva agevolata al 4% per l'acquisto e la trasformazione di veicoli per il trasporto di persone con handicap grave, il prolungamento dell'astensione facoltativa per la nascita di un bimbo diversamente abile, l'esenzione del bollo auto, i 3 giorni di permesso mensile per i lavoratori portatori di handicap o per chi li assiste, l'esenzione della tassa di concessione governativa sulla telefonia mobile.

E poi, la legge 104 prevede l'Iva agevolata al 4% per l'acquisto di protesi, sussidi e strumenti tecnologici, il riconoscimento delle spese sanitarie quali oneri deducibili e non quali detrazioni, la detrazione del 19% per l'acquisto di beni dei disabili.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: