Obbligare alle ferie dipendente è possibile o no dal datore di lavoro

di Marianna Quatraro pubblicato il
Obbligare alle ferie dipendente è possib

Azienda può obbligare alle ferie il lavoratore?

Si tratta di un diritto riconosciuto dalla Costituzione: in nessun caso l'azienda può rifiutare di concedere le ferie al dipendente. Ma può obbligarlo?

La questione ferie continua a essere costantemente al centro delle attenzione perché si tratta di una materia in costante aggiornamento. Da una parte ci sono infatti le norme in vigore in questo 2019 che sono il frutto di continui ritocchi.

Ma dall'altra ci sono anche le sentenze dei giudici che fissano nuovi diritti e doveri sulla varie sfaccettature di questa materia. Di recente, i togati sono ad esempio intervenuti su un punto ben preciso ovvero se l'azienda può obbligare alle ferie un dipendente. La risposta può essere sorprendere per via delle implicazioni che comporta.

Entriamo allora nei dettagli analizzando la normativa attuale e come si è evoluta sull'obbligo delle ferie ai dipendenti.

Ferie dipendenti in azienda

Il primissimo aspetto di cui tenere conto quando si parla di ferie dipendenti e degli obblighi e dei doveri nei confronti dell'azienda ovvero del datore di lavoro è il Ccnl di riferimento perché può prevedere regole differenti. Solo per ricordarne qualcuno, ci sono anche i

  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Commercio Terziario e Servizi
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Credito e Assicurazioni
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Scuola
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Meccanici
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Agricoltura e Allevamento
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Dirigenti Settore Privato
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Edilizia e Legno
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Istituzioni Private
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Spettacolo
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Giornalisti
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Enti Pubblici
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Trasporti
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Tessili
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Chimica
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Turismo
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Metalmeccanici
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Alimentari
  • Contratto collettivo nazionale di lavoro Marittimi

Fatta questa premessa e rinviando alla consultazione dettagliata del contratto di lavoro di riferimento, le norme sul conteggio delle ferie stabiliscono che a ciascun lavoratore spettano comunque 4 settimane di ferie retribuite da godere in un modo ben precise perché 2 settimane di assenza dal lavoro vanno fruite durante l'anno di riferimento e preferibilmente in maniera continuativa.

Le altre due settimana vanno invece godute nei 18 mesi successivi. Al netto di uno dei tanti casi particolari, per ogni mese lavorato per intero maturano 2,167 giorni di ferie.

E siccome si tratta di un diritto riconosciuto perfino dalla Costituzione ("il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi"), in nessun caso il datore di lavoro può rifiutare di concedere le ferie al dipendente. In ogni caso occorre tenere conto delle esigenze aziendali che possono spingere il datore a individuare nuove date per assentarsi dal lavoro.

L'azienda può obbligare alle ferie il lavoratore?

Codice civile alla mano, il datore di lavoro non può in alcun caso obbligare il dipendente a prendere le ferie. L'organizzazione di questo diritto irrinunciabile - viene messo nero su bianco - deve tenere conto sia degli interessi dell'azienda e sia del lavoratore.

C'è però un corollario importante di cui tenere conto: il datore di lavoro non può obbligare il dipendente a fare le ferie. E allo stesso tempo il dipendente non può rifiutare le ferie.

O meglio, non può farlo e chiedere che gli vengano pagate. Insomma, le ferie non possono essere monetizzate oppure sostituite da una indennità in denaro o altro tipo di agevolazione.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":