Concorsi pubblici e bandi Marzo 2019 aggiornati Poste Italiane, Guardia di Finanza, Università

di Luigi Mannini pubblicato il
Concorsi pubblici e bandi Marzo 2019 agg

Concorsi pubblici bandi Marzo 2019 aggiornati

Da Poste Italiane a Università: i recenti bandi pubblicati per concorsi in programma. Quali sono, cosa prevedono e cosa offrono

Nuovi concorsi pubblici in programma per questo mese di marzo e sono diverse le opportunità lavorativa che si offrono in diversi comparti. Vediamo quali sono i bandi disponibili e cosa prevedono.

Concorsi pubblici marzo 2019: bando postini Poste Italiane

Poste Italiane si prepara ad assumere nuovi postini in tutta Italia con contratti di lavoro a tempo determinato e possibilità di proroga ed eventuale contratto a tempo indeterminato. I requisiti richiesti sono: diploma di scuola media superiore, conseguito con un voto minimo pari a 70/100 o in alternativa il diploma di laurea, anche triennale, conseguito con un voto minimo pari 102/110; patente B, necessaria per la guida del mezzo aziendale; idoneità allo svolgimento della mansione, certificata dal proprio medico curante o dall'ASL/USL di appartenenza. Nel caso di candidatura per la provincia di Bolzano è richiesto anche il patentino del bilinguismo.

Per il ruolo di postino non sono richieste conoscenze di tipo specialistico e nella domanda dovranno essere inseriti il voto di diploma o laurea, altrimenti la candidatura sarà rifiutata. Le selezioni per postini di Poste Italiane si svolgono in due fasi: la prima prevede la chiamata da parte delle Risorse Umane Territoriali di Poste italiane e i candidati riceveranno una mail con il link a cui il candidato dovrà collegarsi per effettuare il test previsto per la selezione; la seconda prevede l’accertamento delle conoscenze relative al test svolto in precedenza e una prova di guida durante la quale è previsto l'utilizzo di uno scooter 125 cc a pieno carico di posta. Per l’assunzione bisogna superare obbligatoriamente la prova di guida.

Concorsi pubblici marzo 2019: bando Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza ha aperto un bando di concorso per l’ammissione di 66 allievi ufficiali all’Accademia della Guardia di finanza, con 58 posti dei 66 destinati al comparto ordinario e 8 al comparto aeronavale. Il corso di Accademia ha durata triennale (da frequentare, per due anni, nella qualità di allievo ufficiale e, per un anno, con il grado di sottotenente) e alla fine del triennio, i sottotenenti sono ammessi al corso di Applicazione della durata di due anni, da frequentare, per un anno, nel grado di sottotenente e, per un anno, nel grado di tenente.

Possono partecipare al concorso gli ispettori, i sovrintendenti, gli appuntati e i finanzieri del Corpo che:

  1. non hanno superato i 28 anni di età (data di nascita non antecedente al primo gennaio 1991);
  2. non sono stati prosciolti da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia;
  3. se in servizio permanente, non sono stati dichiarati non idonei all’avanzamento;
  4. non sono imputati, o stati condannati e non hanno ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del  codice di procedura penale per delitti non colposi, né sono o sono stati sottoposti a misure di prevenzione;
  5. non hanno riportato, nell’ultimo biennio, sanzioni disciplinari più gravi della consegna;
  6. non sono sottoposti a un procedimento disciplinare di corpo;
  7. non siano sospesi dall’impiego o non siano in aspettativa.

Il concorso prevede lo svolgimento di una prova preliminare consistente in test logico-matematici  e culturali (eventuale per il comparto aeronavale), una prova scritta di cultura generale, prove di efficienza fisica, accertamento dell’idoneità psico-fisic e dell’idoneità attitudinale, prove orali, prova facoltativa di una lingua straniera e di informatica, valutazione dei titoli, visita medica di controllo per i concorrenti per la specializzazione pilota militare, accertamento dell’idoneità al pilotaggio per i concorrenti per la specializzazione pilota militare, visita medica di incorporamento

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente online sul sito della GdF- area Concorsi Online, entro il 15 marzo 2019.

Concorsi pubblici marzo 2019: bando Università Bicocca Milano

L’Università degli Studi di Milano Bicocca ha indetto tre concorsi per quattro risorse in ambito tecnico, socio sanitario e amministrativo, da inserire a tempo determinato e indeterminato. Le domande di partecipazione alle selezioni devono essere inviate in modalità esclusivamente online entro il 14 marzo 2019. I bandi riguardano, in particolare: due risorse in Area Amministrativa Gestionale Cat. C, posizione economica C1 da assumere a tempo determinato (12 mesi) presso l’area della formazione e dei servizi agli studenti- progetto KA103- Erasmus going digital; una risorsa in Area Socio Sanitaria Cat. D, posizione economica D1 da assumere a tempo determinato (12 mesi) presso l’area della formazione e dei servizi agli studenti- servizio agli studenti con disabilità e DSA; e una risorsa in Area Tecnica, Tecnico-scientifica ed Elaborazione Dati Cat. D, posizione economica D1 da inserire a tempo indeterminato presso il dipartimento di Scienza dei Materiali (posto riservato prioritariamente ai volontari delle forze armate).
Per partecipare ai concorsi bisogna avere:

  1. età non inferiore ai 18 anni;
  2. diploma di laurea specifico riferito al posto da ricoprire;        
  3. cittadinanza italiana o degli stati membri dell’Unione Europea oppure appartenere ad altre categorie specificate nel bando;
  4. godimento dei diritti civili e politici;
  5. idoneità fisica all’impiego;
  6. posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
  7. non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  8. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  9. non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale o licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o comunque con mezzi fraudolenti;
  10. non avere condanne.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie