Part time e ferie, quanti giorni sono, regole, calcolo e casi particolari contratto

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Part time e ferie, quanti giorni sono, r

Regole e calcolo ferie con part time

Nel gioco del calcolo delle ferie per chi ha un lavoro con contratto part time è fondamentale fare una distinzione importante per sapere quanti giorni spettano.

Le ferie rappresentano da sempre una questione tra croce delizia per i lavoratori italiani. Da una parte stimolano infatti pensieri positivi di riposo e di vacanza, ma dall'altra si vive nella costante incertezza per il calcolo nel numero dei giorni che spettano.

Precisiamo subito che è sufficiente consultare la usta paga per sapere il numero dei giorni di ferie maturate. Nel caso di assenza dal posto di lavoro, la cifra contenuta nel piccolo box riservata cresce in maniera costante. Viceversa tende verso il basso.

Ma se nel caso di chi ha un contratto a tempo pieno non ci sono particolari difficoltà al conteggio delle ferie perché le regole solo lineari, ben diversa è la situazione dei tanti casi particolari che regolano i rapporti di lavoro di chi ha un contratto part time. Facciamo allora chiarezza su

  • Regole e calcolo ferie con il part time
  • Quanti giorni ferie e casi particolari part time

Regole e calcolo ferie con il part time

Nel gioco del calcolo delle ferie per chi ha un lavoro con contratto part time è fondamentale fare una distinzione importante per sapere quanti giorni spettano. Ed è quella tra part time orizzontale e part time verticale. Nel primo caso il dipendente presta la propria attività tutti i giorni ma con una riduzione dell'orario di lavoro rispetto a quello a tempo pieno, generalmente di 8 ore.

Nel secondo lavoro solo per alcuni giorni a settimana, ma full time: il conteggio delle ore settimanali è comunque inferiore rispetto a chi lavora tutti giorni e con orario pieno. A dirla tutta esiste anche la formula del part time misto che non è altro che una combinazione tra il part time orizzontale e quello verticale.

Anche in questo caso, si definisce tale perché su base settimanale le ore lavorate sono numericamente inferiori rispetto a cui ha un contratto full time.

Quanti giorni ferie e casi particolari part time

Se queste sono le regole, il calcolo delle ferie è differenziato. I dipendenti con part time orizzontale hanno diritto allo stesso numero di ferie dei colleghi con contratto a tempo pieno. La situazione diventa più complessa nel caso di part time verticale (e misto) poiché la quantità di ferie è proporzionata alle giornate di lavoro nel corso dell'anno.

Più esattamente il lavoratori hanno diritto a 26 giorni di ferie con part time al 80%, 22 giorni e mezza giornata di ferie con part time al 70%, 19 giorni e mezza giornata di ferie con part time al 60%, 16 giorni di ferie con part time al 50%, 13 giorni di ferie con part time al 40%. Ma ci sono anche i casi particolare di cui tenere conto, ad esempio la trasformazione del contratto di lavoro da part time a tempo pieno (e viceversa).

Se il primo contratto è di tipo orizzontale, il lavoratore mantiene lo stesso numero di ferie residue al momento della trasformazione.

Se è di tipo verticale o misto, le ferie residue sono calcolate sulla base del ridotto orario o alla diversa articolazione e quindi sono ridotte in proporzione. E naturalmente se il percorso è inverso, vanno ricalcolati i giorni di ferie residue.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: