Ape Social 2020 finestre. Quando si può fare domanda INPS: Date aggiornate

di Marianna Quatraro pubblicato il
Ape Social 2020 finestre. Quando si può

Ape Social Quando domanda INPS Date aggiornate

Quando si presenta domanda di pensione anticipata con Ape social 2020: nuove date aggiornate comunicate da Inps

I lavoratori che decidono di andare in pensione anticipata quest'anno con l'Ape social, avendone chiaramente i requisiti necessari, devono presentare relativa domanda di pensione nei tempi stabiliti dall'Inps. Vediamo quali sono le date aggiornate per presentare domanda di pensione Inps per uscita con Ape social 2020.

Ape Social 2020 quando si può fare domanda INPS date aggiornate

Stando a quanto deciso dall'Inps, le domande di Ape social sono riaperte fino al 31 dicembre 2020, grazie alla proroga della misura ancora per quest’anno come contenuto nella Legge di Bilancio 2020, e chi ha intenzione di presentare domanda di pensione con Ape social 2020 deve rispettare le seguenti date aggiornate:

  • entro il 31 marzo, per la prima finestra per la presentazione delle domanda per il riconoscimento dei requisiti di accesso all’Ape social per chi matura i requisiti nel 2020 e per chi li ha maturati nel 2019;
  • entro il 15 luglio, per la seconda finestra per chi raggiunge i requisiti richiesti entro fine anno;
  • entro il 30 novembre, per la terza finestra per chi raggiunge i requisiti richiesti entro fine anno.

L'aumento delle finestre e delle date disponibili era una delle questioni che il gruppo 41 X Tutti Lavoratori Uniti aveva portato all'attenzione del Ministro Catalfo durante l'incontrod el 13 Gennaio scorso e che è stato, dunque, recpito e accolto permettendo alle persone di aavere maggiori oppurtunità di fare dmanda, senza aspettare per mesi l'erogazione effettiva della pensione.
Si spera che l'estensione valga anche per l'Ape Precoci, per cui attendono ancora chiarimenti

La domanda di pensione per uscire con Ape social 2020 deve essere presentata direttamente all’Inps, come già previsto, nelle seguenti modalità:

  • o direttamente accedendo al sito online e seguendo l’apposita procedura;
  • o contattando il numero verde Inps;
  • o rivolgendosi a Caf e patronati.

Ape social 2020 come andare in pensione prima

L’Ape social 2020 permette di andare in pensione prima, a 63 anni di età, solo a determinate categorie di persone considerate svantaggiate che sono:

  • disoccupati che restano involontariamente senza lavoro, con 63 anni di età e almeno 30 anni di contributi e che abbiano esaurito da almeno 3 mesi tutti i sussidi di disoccupazione;
  • invalidi e disabili (e parenti di primo grado) con 63 anni di età e almeno 30 anni di contributi e a cui sia riconosciuta una invalidità superiore al 74%, o coloro che assistono i citati invalidi da almeno 6 mesi al momento della richiesta dell’ape social;
  • lavoratori usuranti da almeno 6 anni in via continuativa e che abbiano maturato almeno 36 anni di contributi.

L'accesso al beneficio è subordinato alla cessazione di attività di lavoro dipendente, autonomo e parasubordinato svolta in Italia o all'estero.

I lavoratori che rientrano nella lista di gravosi e usuranti sono:

  • addetti all’assistenza di persone in condizioni di non autosufficienza;
  • lavoratori edili;
  • infermieri;
  • ostetriche;
  • maestre d’asilo;
  • facchini, addetti allo spostamento merci e assimilati;
  • operai dell’industria estrattiva;
  • conduttori di gru, di macchinari mobili per la perforazione nelle costruzioni;
  • personale non qualificato addetto ai servizi di pulizia;
  • lavoratori marittimi;
  • conciatori di pelli e di pellicce;
  • conduttori di convogli ferroviari e personale viaggiante;
  • conduttori di mezzi pesanti e camion;
  • operai dell’agricoltura, della zootecnia e pesca;
  • operatori ecologici e altri raccoglitori e separatori di rifiuti;
  • operai siderurgici;
  • pescatori della pesca costiera, in acque interne, in alto mare dipendenti o soci di cooperative.