Ape Volontaria, Pensioni Donna, Ape Social legge stabilitā contentino, vero rilancio da elezioni

Dopo contentini di novitā per le pensioni alle porte,la prospettiva di un vero rilancio solo in occasione di prossime elezioni

Ape Volontaria, Pensioni Donna, Ape Soci

pensioni ultime notizie contentino rilancio elezioni


Il decreto attuativo ormai alle porte, in arrivo a settembre, relativo alle condizioni e regole ufficiali di funzionamento dell’ape volontaria, con le eventuali modifiche alla stessa novità per le pensioni che potrebbero essere apportate, ed eventuali cambiamenti per ape social e novità per le pensioni per le donne che invece potrebbero arrivare con la prossima Legge di Stabilità, stando a quanto riportano le ultime notizie, potrebbero rappresentare solo un contentino.

Novità per le pensioni in decreto e Legge di Stabilità solo contentini

Sia nel decreto attuativo di settembre sia nella prossima Legge di Stabilità, infatti, si prospetterebbero esclusivamente novità per le pensioni minime ancora ben lontane dai profondi cambiamenti richiesti da tanti e da troppo tempo, come novità per le pensioni di quota 100 e novità per le pensioni di quota 41 per tutti senza alcun onere, cambiamenti che permetterebbero effettivamente di rivedere l’attuale sistema pensionistico del nostro Paese, rendendolo decisamente meno rigido e permettendo ai lavoratori di lasciare la propria occupazione anzitempo rispetto all’attuale soglia di uscita, fissata a 66 anni e sette mesi.

Come sopra detto, le novità per le pensioni che si prospettano con decreto di settembre e prossima Legge di Stabilità dovrebbero riguardare solo modifiche ad ape volontaria ed ape social, novità per le pensioni che del resto sono già di per loro abbastanza ristrette e limitate e contro cui in diversi hanno puntato il dito, molti dei quali sostenendo che più che sostenere l’uscita prima dei lavoratori stanchi si trattasse di misure che favorirebbero solo le banche, considerando il loro coinvolgimento nel meccanismo di prestito dell’anticipo pensionistico. Nulla, dunque, di davvero profondo si prospetterebbe per le novità per le pensioni nei prossimi mesi ma solo, appunto, contentini.

Vero rilancio di novità per le pensioni con prossime elezioni

Stando alle ultime notizie, la vera svolta e un concreto rilancio di importanti novità per le pensioni potrebbero avvenire solo in occasione delle prossime elezioni. Non si tratta di ultime notizie nuove, considerando che da mesi si dice che le prossime elezioni potrebbero rappresentare l’occasione ideale di rilancio di quelle profonde novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti, che permetterebbero a tutti di riconquistare fiducia, consensi e quindi voti. Senza considerare, come già spiegato, che i diversi partiti hanno già inserito le novità per le pensioni nei loro programmi, anche se per alcuni bisognerà capire meglio su quali novità per le pensioni decideranno di orientarsi.

Considerando situazione attuale e possibili scenari, sembrerebbe tuttavia difficile che di possa andare, così come in tanti speravano, ad elezioni subito, soprattutto per l’ancora mancanza di un sistema di voto omogeneo e condiviso. La principale necessità, infatti, è quella di avere un sistema di elezioni su cui vi sia accordo da parte di tutti e una Legge di Stabilità solida, passi fondamentali per porre le basi anche per l’attuazione di importanti novità per le pensioni come quota 100 e quota 41 per tutti senza penalità. Ma al momento la situazione prospetta ancora un quadro confuso di rilancio di novità per le pensioni: se, da una parte, infatti, è vero elezioni subito potrebbero essere l’occasione migliore di rilancio delle novità per le pensioni, che sarebbero rilanciate da tutte le forze e permetterebbero a tutti di riconquistare consensi e voti, è anche vero, dall’altra parte, che senza un sistema di voto capace di garantire una maggioranza certa tutto rischierebbe di rimanere bloccato ancora, comprese le importanti novità per le pensioni.

Una volta definito un sistema di voto adeguato che sappia garantire governabilità, scongiurando il rischio di ulteriori problemi nel nostro esecutivo, allora certamente tutte le forze in ballo punteranno la loro attenzione sull’attuazione di quelle novità per le pensioni che oltre a permettere di riconquistare consensi permetterebbero di avere diversi importanti vantaggi, sia da un punto di vista di rilancio occupazionale, soprattutto giovanile, grazie ad un ricambio generazionale che al momento, come dimostrano le ultime notizie, sembra essere del tutto bloccato, e che porterebbe anche ad un rilancio di produttività e consumi, sia da un punto di vista di rilancio economico e di risparmi, seppur nel lungo periodo.







Puoi Approfondire