Le novitÓ per le pensioni se il Governo Conte 2 rimane o si va ad elezioni subito

di Marianna Quatraro pubblicato il
Le novitÓ per le pensioni se il Governo

Scenari per le pensioni, dopo sconfitta elezioni in Umbria

Cosa potrebbe succedere alle novitÓ per le pensioni, se il Governo dovesse continuare la sua esistenza o invece fossero decise elezioni subito? Vi sono almeno tre scenari possibili.

Cosa potrebbe cambiare per le pensioni dopo le elezioni in Umbria e la sconfitta dell'attuale maggioranza di Governo? 

Quali novità per le pensioni ci potrebbero essere in caso di caduta del Governo Conte 2?

Cosa succederebbe a quota 100, opzione donna proroga per il 2020 e Proroga per l'APE Social?

E per la legge di Bilancio 2019-2020 e le possibile aperture per le novità per le pensioni, fatte nelle ultime notizie, da Conte e diversi Ministri per avvicinarsi perlomeno a quota 41, per precoci, usranti, disoccupati, invalidi e disabili?

Cerchiamo di rispondere alle varie domande, analizzando i possibili scenari

Il Governo Conte continua la legislatura, quali novità per le pensioni possibili

Se il Governo Conte procede nella legislatura, dovrà per forza di cose, ritornare sul tema delle pensioni, sia per le le novità per le pensioni anticipate, sia per la rivalutazione delle pensioni.

Lo ha già promesso varie volte, in primis agli stessi sindacati, e non solo, ma oltre le parole diventa fondamentale per riconquistare il consenso ritornare sulle pensioni, un argomento sentito da milioni e milioni di italiani.

Cancellare quota 100 nel 2021, senza una alternativa significa ritornare completamente al sistema Fornero e anche per chi pensa che quota 100 lo abbia cambiato poco o la stessa Ape Social, non può essere, comunque, accettabile.

A questo punto, se il Governo continuerà ad esistere, nella Legge di Bilancio si dovrà mantenere certamente quota 100, opzione donna proroga 2020 e Ape Social 2020 e cercare, nonostante le risorse limitate, di migliorare alcuni aspetti, in vista delle prossime elezioni in regionali in Emilia Romagna.

E potrebbe diventare fattibili, almeno degli interventi migliorativi, già indicati da alcuni esponenti come fattibili, pper favorire l'uscita di chi ne ha più bisogno e un aumento più sostanzioso dell'assegno pensionistico per chi è già in pensione o per le pensioni di invalidità e precoci.

Se il Governo Conte dovesse cadere? Quali novità per quota 100, opzione donna e Ape Social proroga 2020?

Se il Governo Conte cadesse, la Legge di Bilancio verrebbe fatta o da un Governo di transizione, nato per portare il Paese alle elezioni il prima possibile, e dunque la manovra sarebbe conclusa in fretta e furia senza grandi modifiche. 

In ogni caso la quota 100 rimarebbe (essendo anche già legge) così come opzione donna e Ape Social presenti in tutte le bozze e i testi dell'attuale Legge di Bilancio.

Non si farebbe nulla subito di migliorativo sotto nessun aspetto per le novità per le pensioni in Legge di Bilancio, ma le tre principali leggi per la pensione anticipata che vi sono ora, ci sarebbero anche nel 2020.

Lo scenario delle elezioni e relative novità per le pensioni

Come appena scritto, se cadesse il Governo non ci sarebbero novità per le pensioni da subito, ma chiaramente uno dei temi elettorali principali sarebbero le pensioni, sia per la già detta importanza, sia perchè nel 2021 non ci sarebbe più quota 100.

E questo situazione le varie forze politiche dovrebbero dare una risposta, con un occhio ovviamente particolare al consenso. La Lega punterebbe diretta su quota 41, molto probabilmente, e al miglioramento degli importi delle pensioni in essere e dei disabili e invalidi come già promesso in precedenza. 

A questo punto, gli altri partiti, partendo anche da una posizione sfavorita con meno consensi, almeno stando agli ultimi sondaggi, dovrebbe rispondere in modo adeguato... più che adeguato.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità: